Moda e formazione. Maison M lancia a Modena "l’École des Vetements"

Prende il via una scuola di formazione che è parte del progetto più ampio di 1672 Holding per un nuovo modello di manifattura della moda e del lusso

A Modena nasce l’École des Vetements, una scuola di formazione professionale dedicata ai giovani che vogliono imparare a produrre moda 4.0, in grado di coniugare creatività, tradizione e innovazione. E rispondere così alla domanda di manodopera qualificata e specializzata degli imprenditori del settore, che a oggi denunciano difficoltà a reperire le figure professionali adatte alla nuova fase di sviluppo di tutta la filiera produttiva della moda.

Non a caso la scuola è stata voluta da imprenditori. A lanciarla, infatti, è Maison M srl, società modenese che dal 1972 progetta, sviluppa e produce linee di abbigliamento femminile e maschile per prestigiosi marchi di moda globali e per start-up, operando esclusivamente nella fascia luxury. Maison M è parte di un gruppo che fa capo a 1627 Holding srl, guidato dal Ceo Matteo Spaggiari.  

L’iniziativa della scuola, realizzata con il sostegno di Banca Generali Private, sarà presentata mercoledì 10 aprile dalla web influencer Arianna Bertoncelli nella cornice della Fondazione Collegio San Carlo a Modena. In occasione della presentazione saranno anche mostrati i capi finiti confezionati da Maison M sulla base delle nove immagini vincitrici del concorso “Dal marker al prototipo - L’Impero Galattico e le luxury car”, a cui hanno partecipato gli studenti delle classi 5F, 5H e 5T dell’Istituto Cattaneo - Deledda di Modena, e in collaborazione con New Tess Textile.

L’École des Vetements disporrà di una collezione di alcune migliaia di capi vintage di abbigliamento uomo e donna: un importante archivio di conoscenza, tecniche di lavorazione, di modelleria e utilizzo dei materiali, messi a disposizione da tutte le società del Gruppo 1627 Holding e cioè, oltre a Maison M, anche Studio System, Maison M Leather e Maison M Façon. L’Ecole è la quinta società del gruppo e la sua caratteristica peculiare sarà, oltre alla forte impronta laboratoriale, lo sviluppo di forti sinergie tra impresa, professionisti, scuola e università. 

Il tutto, quindi, con l’obiettivo di creare un nuovo modello di manifattura che offra servizi altamente specialistici, in grado di coniugare sostenibilità ambientale, conoscenza, valorizzazione e trasferimento dei risultati della ricerca, competenze culturali, creative, tecniche e tecnologiche. 

Tutte competenze che le Società del Gruppo 1627 Holding già oggi mettono a disposizione della loro clientela sia in termini di consulenza tecnica e di temporary management sia in termini di gestione dell’outsourcing produttivo, sempre per la fascia alta del settore moda e lusso. Il gruppo, creato nel 2018, punta a crescere nel 2019, anche raccogliendo nuove risorse finanziarie per acquisire, sviluppare o avviare iniziative imprenditoriali industriali, in grado di presidiare e promuovere servizi e prodotti per il settore luxury. 
 

Potrebbe interessarti

  • Estate 2019: piscine a Modena con orari e programmi

  • Il riso: proprietà, benefici e correlazione con l’obesità

  • Rubata o smarrita la tessera sanitaria? Come richiedere duplicato a Modena

  • Antigravity Pilates: come allenarsi e dove farlo a Modena

I più letti della settimana

  • Persona investita e uccisa dal treno, circolazione sospesa tra Modena e Baggiovara

  • Tragedia sul lavoro, 61enne muore schiacciato sotto il suo trattore

  • Esce all'alba per andare a scuola da solo, bimbo di 6 anni rintracciato in Tangenziale

  • Inchiesta Veleno, "Sappiamo dov'è nostra figlia, vogliamo rivederla"

  • Grandine e vento si abbattono su Campogalliano, allagamenti e strade chiuse

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
ModenaToday è in caricamento