Castelfranco Emilia, domani taglio del nastro per il nuovo supermercato Lidl

Cerimonia il 27 febbraio alla presenza del Sindaco Gargano. Il punto vendità sarà aperto dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 21:00 e la domenica dalle 9:00 alle 20:00

Lidl si appresta ad inaugurare un nuovo supermercato, il terzo dall’inizio dell’anno, a Castelfranco Emilian Via Emilia Ovest angolo Via Cartiera. Il taglio del nastro si terrà alle ore 9:00 alla presenza del Sindaco Giovanni Gargano.

Si tratta della terza inaugurazione da inizio anno per il marchio che conta ben 650 punti vendita in tutta Italia.

Il nuovo supermercato è stato realizzato con grande attenzione alla sostenibilità ambientale e all’efficienza energetica. L’edificio, che rientra in classe energetica A+, è dotato di ampie vetrate per favorire la luminosità naturale, presenta un’area vendita di oltre 1.300 mq e dispone di un impianto fotovoltaico da 68 kW. Inoltre, l’impianto di luci a LED di cui è dotato consente di risparmiare oltre il 50% rispetto alla normale illuminazione. Il 100% dell’energia utilizzata dal supermercato proviene da fonti rinnovabili. Il punto vendita Lidl sarà gestito da un team di 18 collaboratori, di cui 5 assunti proprio in vista dell’apertura.

Nel nuovo punto vendita, i clienti potranno trovare più di 2.500 prodotti di cui oltre l’80% Made in Italy.  Per tutta la settimana di apertura, Lidl ha previsto sconti e offerte speciali sull’assortimento di carne, frutta e verdura e su molti altri articoli selezionati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli orari di apertura del supermercato sono pensati per garantire il miglior servizio: dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 21:00 e la domenica dalle 9:00 alle 20:00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altri 139 casi a Modena. I decessi salgono a 61

  • Contagio. Sforata quota 10mila positivi, con 800 nuovi casi. "Trend in diminuzione"

  • LE FOTO | Modena, posti di blocco ad est e ovest della città "fantasma"

  • Boato e lieve scossa di terremoto, epicentro a Cavezzo

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

  • Dalla “spesa di guerra” alla “spesa di conforto”, cambiano gli acquisti da quarantena

Torna su
ModenaToday è in caricamento