La modenese Interlanguage ottiene un nuovo contratto di traduzione per le Ferrovie Svizzere

La società modenese rinnova la fornitura di servizi di traduzione per altri 5 anni, dopo 15 già trascorsi insieme agli elvetici

Da sinistra: le fondatrici di Interlanguage Susanna Ferretti, Antonella Abbati e Paola Modica

Le Ferrovie Svizzere hanno scelto ancora una volta Interlanguage come partner per le traduzioni in italiano per i prossimi 5 anni: un’importante tappa per la società di traduzioni modenese, dopo l’ingresso nel gruppo tedesco Transline, concluso all’inizio del 2019. L’alta professionalità dimostrata nel tempo ha fatto di Interlanguage una solida realtà Made in Italy, radicata nel territorio ma con una forte presenza internazionale: oggi il 50% del fatturato è realizzato con clienti stranieri.

Tra i fiori all’occhiello, la collaborazione con le Ferrovie Svizzere, nata più di 15 anni fa, che ancora una volta hanno confermato la fiducia con un contratto di 5 anni. La Svizzera è infatti un paese con 4 lingue nazionali (tedesco, francese, italiano e romancio) e il servizio di traduzione costituisce un’attività quotidiana, qualificata e con standard qualitativi molto elevati. 

"La nostra collaborazione con le Ferrovie Svizzere si basa sulla fiducia che ci siamo conquistati nel tempo. Abbiamo appena rinnovato un contratto di cinque anni", afferma Antonella Abbati, Ad di Interlanguage, "e siamo orgogliosi che un cliente così esigente e prestigioso abbia riconosciuto la nostra professionalità e la capacità di fare quel passo in più che ancora contraddistingue il saper fare italiano".

Interlanguage fornisce alle imprese un supporto linguistico completo all’attività di comunicazione internazionale: traduzioni, impaginazione grafica, servizio interpreti, speakeraggio e sottotitolaggio in tutte le lingue. Un team interno di linguisti accuratamente selezionati e formati coordina una rete di oltre 1500 traduttori in tutto il mondo, per affiancare i clienti in Italia e all’estero nell’attività di comunicazione internazionale. La società serve tutti i settori trainanti dell’economia locale: dal settore biomedicale alla ceramica, dall’automotive alle macchine agricole, grazie alla collaborazione con clienti quali CNH Industrial, Maserati, Marazzi, Florim (per citare solo alcuni dei nomi più importanti).

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non pagano il pranzo e al matrimonio arrivano i Carabinieri: "Le buste non bastano"

  • Podista investito e ucciso, tragedia alla periferia di Carpi

  • Finge di voler comprare un divano online e si fa accerditare 3.000 euro

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Scontro sulla rotatoria di strada Gherbella, due feriti e traffico a rilento

  • Ruba un telefono e lo nasconde nelle mutande, arrestato al GrandEmilia

Torna su
ModenaToday è in caricamento