Centro Studi IRCAF: l’Istituto di Ricerca a Modena per il consumo responsabile

Nasce a Modena un nuovo Centro Studi IRCAF per affrontare il tema del consumo responsabile e ambientale. Il Presidente Zanini: “Educazione ad una economia circolare della conoscenza"

Un nuovo Centro Studi IRCAF- Istituto Ricerche Consumo Ambiente Formazione, con l’obiettivo di produrre conoscenza, informazione e formazione sulle tematiche del consumo responsabile e ambientale, è  stato presentato ieri mattina, nei locali in via Largo Pucci 7 a Modena.

I.R.C.A.F. Centro Studi APS è un'associazione senza scopo di lucro che persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, mediante lo svolgimento di attività di interesse generale, avvalendosi in modo prevalente dell'attività di volontariato dei propri associati.

I progressi compiuti dal nostro Paese nelle politiche per i consumatori e nelle politiche ambientali hanno ridotto la distanza dalle più avanzate esperienze europee, ma molto resta ancora da fare. Diffondere la cultura dei diritti e dei doveri per un consumo responsabile, consapevole e sostenibile e la tutela dell'ambiente è la mission del neonato centro studi.

Durante la presentazione, Mauro Zanini Presidente del centro, Roberto Barbieri Vicepresidente Vicario e Giampiero Falzone  anch’egli Vicepresidente hanno illustrato il programma delle attività programmate nei prossimi mesi  nonché le sinergie ed il dialogo avviato con le istituzioni locali e regionali, con le associazioni ambientaliste, dei consumatori, del Terzo Settore, dell’Università, del mondo del lavoro, delle imprese, delle libere professioni, delle Autority di settore sui temi di interesse generale finalizzati alla promozione e tutela dei diritti umani, civili, sociali, culturali e dei diritti dei cittadini consumatori per un consumo responsabile e rivolto alla salvaguardia dell'ambiente.

 “Attraverso ricerche, osservatori, indagini, attività di formazione ed educazione ad una "economia circolare della conoscenza"  - dichiara Mauro Zanini, Presidente del Centro Studi - vogliamo portare il nostro contributo come Centro Studi al servizio di questo ampio ventaglio di interlocutori anche creando occasioni di confronto e collaborazione, in un’ottica di sviluppo dei diritti e delle conoscenze, di un’economia equa e ambientalmente sostenibile, della qualità dei servizi pubblici e privati, della sicurezza dei prodotti”.

Hanno partecipato alla presentazione di Ircaf Centro Studi, il cui Consiglio di Presidenza e collaboratori è composto da esperti e professionalità operanti da anni nel settore dei diritti del cittadini ,del consumo e  dell'ambiente :Associazioni dei Consumatori, AbitCoop, Legacoop Estense, Camera di Commercio di Modena, Confesercenti, che hanno espresso interesse a questo nuovo, utile ed ambizioso progetto di carattere regionale e nazionale. Presente anche l'Assessore del Comune di Modena, Anna Maria Vandelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento