Lavoro, contributi alle aziende che assumono giovani

Attraverso il progetto "Giovani al futuro" le aziende che assumono ragazzi e ragazze riceveranno un contributo di 500 euro al mese per sei mesi. Tutte le informazioni per partecipare

“Giovani al futuro”, non è uno slogan politico ma un progetto concreto e reale. Un progetto affidato dal comune di Modena alla Fondazione Democenter-Sipe che prevede un bando per dare 500 euro al mese per 6 mesi a 15 aziende che inseriranno giovani per almeno 3 mesi. Un ragazzo/a per ogni azienda. Le imprese per aggiudicarsi il contributo dovranno presentare entro il 31 dicembre 2012 progetti di inserimento in azienda.

“Con questo bando della Fondazione Democenter-Sipe, a cui il Comune di Modena ha affidato la realizzazione operativa di “Giovani al Futuro” – spiega Daniele Sitta, assessore comunale allo Sviluppo economico - si apre una fase nuova per il progetto nato per “intercettare” i giovani di età tra i 17 e i 28 anni e accompagnarli con opportunità e supporto nella costruzione di percorsi di studi e professionali. Questa fase dell’inserimento viene dopo un lavoro di conoscenza, apprendimento e confronto tra ragazzi e rappresentanti delle imprese. È un segnale in questi tempi di crisi e allo stesso tempo un’occasione concreta”. I giovani dovranno avere un’età massima di 28 anni, diplomati o laureati, con iscrizione al sito www.giovanialfuturo.it.

Stesso indirizzo di registrazione per le imprese che vogliono partecipare al bando. Le aziende devono presentarsi con un breve profilo, loro obiettivi profili professionali ricercati, segnalando anche le prospettive per un contratto di lavoro di più lungo periodo. “I progetti di lavoro dovranno avere una durata minima di tre mesi e riceveranno un contributo, concesso direttamente all’azienda, pari a un massimo di 500 euro al mese per un massimo di sei mesi (quindi fino a 3 mila euro), a copertura del 70% del valore della retribuzione concessa al giovane inserito attraverso contratti di lavoro a tempo determinato, collaborazioni a progetto, tirocini formativi, contratti di apprendistato”.

Le imprese dovranno inviare le manifestazioni di interesse sottoscritte e corredate da eventuali documenti entro il 31 dicembre 2012 alla Fondazione Democenter-Sipe via fax (059 2058161) oppure e-mail:giovanialfuturo@democentersipe.it . Per informazioni è possibile chiamare la referente del progetto Greta Bergianti (tel. 059 2058154) oppure si può usare la e-mail (giovanialfuturo@democentersipe.it)

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro alle porte di Pavullo, muore in auto un ragazzo di 19 anni

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Carnevale 2020, tutti gli appuntamenti di Modena e provincia

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Richiesta di concordato preventivo per la Goldoni Arbos, scatta lo sciopero

  • Rientrato il 29enne di Finale Emilia, ricerche sospese

Torna su
ModenaToday è in caricamento