Lavoro sommerso: a Modena 12 mila imprese artigiane esposte alla concorrenza sleale

Lapam Confartigiananto lancia un allarme per il lavoro sommerso e irregolare che minaccia le imprese artigiane del territorio. L’associazione: “E' necessaria una efficace politica di lotta all’evasione”

"Una grave minaccia per le imprese regolari e in particolare per quelle operanti nell'artigianato, deriva dall'abusivismo" . L’allarme viene da Lapam Confartigianato. L’associazione ha infatti elaborato uno studio che mette in allarme e che evidenzia come l’Emilia-Romagna e, naturalmente, anche Modena non sia esente da questa piaga. Come descrive la ricerca di Lapam, in Emilia-Romagna è presente una concorrenza sleale meno accentuata rispetto al livello nazionale, ma nella regione sono comunque ben 85 mila le imprese artigiane maggiormente esposte alla concorrenza sleale del sommerso. A livello provinciale Modena conta ben 12.715 imprese artigiane esposte al rischio della concorrenza sleale del sommerso.

"Nella nostra regioneevidenzia Lapam - erano 208 mila gli occupati non regolari nel 2016. Il sommerso rappresenta dunque il terzo settore dell’economia della regione: gli occupati irregolari sono quasi due volte gli occupati regolari delle Costruzioni. Il tasso di irregolarità, calcolato come incidenza degli occupati non regolari sul numero totale di occupati, è pari al 10%, in Italia è al 13,1%, ciò significa che in Emilia-Romagna c’è 1 lavoratore irregolare ogni 10 regolari. A livello settoriale il tasso di irregolarità maggiore è il 16% dell’Agricoltura, seguito dall’11,5% dei Servizi, dal 10,3% delle Costruzioni e dal 4,6% del Manifatturiero."

"Tutto ciò- prosegue Lapam- porta ad un aumento della pressione fiscale sui contribuenti ‘onesti’, unici a pagare imposte e contributi sociali, diminuendone la competitività verso la concorrenza estera e verso le imprese ‘in nero’. Per incentivare il lavoro indipendente regolare – propone l’associazione - è necessaria dunque una efficace politica di lotta all’evasione, affiancata da interventi che migliorino le condizioni di contesto ‘per fare impresa’, come l’accesso al credito, la risoluzione di dispute commerciali e l’ottenimento di permessi di costruzione"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

Torna su
ModenaToday è in caricamento