Al Grandemilia inaugura un negozio "sociale" per le realtà modenesi

Un nuovo angolo che ospita i prodotti di associazioni e realtà del territorio impegnate per favorire l'inclusione sociale e lavorativa di persone con disabilità. L'inaugurazione in occasione della Giornata mondiale della Sindrome di Down

Domani, martedì 21 marzo, alle 11, all’ipercoop Grandemilia di Modena inaugura la prima “Casa dei valori” in un negozio di Coop Alleanza 3.0: uno spazio dove acquistare articoli creativi e di qualità, aperta ai prodotti di associazioni e cooperative del territorio che favoriscono la formazione l’inclusione sociale e lavorativa di persone con disabilità e in condizioni di svantaggio, per creare nuove opportunità di sviluppo, verso un’economia sostenibile rivolta al bene comune.

Al taglio del nastro – in occasione della Giornata mondiale della sindrome di Down – saranno presenti Giuliana Urbelli, assessore alla Coesione sociale e Welfare del Comune di Modena, Marina Brighenti, responsabile Progetto estensione Piani Operativi di Piazza di Coop Alleanza 3.0, Enrico Quarello, coordinatore Politiche sociali e relazioni territoriali di Coop Alleanza 3.0, e Luciano Pasetto, socio fondatore di Più un Sogno onlus. Insieme a loro parteciperanno anche i rappresentanti delle varie realtà che collaborano al progetto “ValemOur Unique world”, nato per far incontrare persone, organizzazioni, idee e progettualità del mondo profit e non profit: Laboratorio Luparia di Torino, cooperativa sociale Madre Teresa di Reggio Emilia con il progetto Filo Rosa, cooperativa Amici di Gigi di San Mauro Pascoli con il marchio Belforte Fragranze Italiane, cooperativa sociale Monteverde di Verona e associazione Crescere insieme di Rimini.

Il nuovo angolo, ampio circa 30 metri quadrati, è un luogo di incontro tra diverse realtà che operano nel segno della solidarietà e dell’inclusione. Nella “Casa dei valori”, infatti, si possono acquistare articoli unici, originali, colorati e fatti a mano, frutto del riuso e del recupero dei materiali, prodotti all’insegna della creatività e della collaborazione di più saperi. Pezzi unici come le storie delle persone che li hanno creati, grazie alla connessione delle abilità di cui sono dotate. Si va da accessori moda, come sciarpe e borse, a prodotti per l’arredo della casa e della cucina, con grembiuli e cestini, fino alle essenze profumate per gli ambienti e ai manufatti in legno, cotone e seta. Tra gli articoli, anche le shopping bag Coop Alleanza 3.0 for Valemour, tre borse da collezione – nei colori rosso (Vento d’estate), sabbia (Sabbia bollente), blu (Oniric frozen) – ideate da Fulvio Luparia insieme al figlio Mattia (MAT), che dipinge usando una sedia a rotelle attrezzata con rulli e pennelli con la quale si sposta, gira, sgomma, volteggia sulla tela. Le shopping bag sono in vendita in tutte le Coop di Modena, Reggio Emilia, Rimini e delle rispettive province.

L’inaugurazione della “Casa dei valori” si inserisce nell’ambito di un progetto di riorganizzazione dei punti vendita di Coop Alleanza 3.0, che mette in gioco tutte le leve della Cooperativa: l’impegno per la convenienza e l’ampliamento dei servizi, l’attenzione per il territorio e le sue istanze sociali e culturali, la formazione e il coinvolgimento dei lavoratori. La collaborazione tra la Cooperativa e la rete Valemour è iniziata nel 2015 a Rimini, con la riqualificazione della piazza antistante il supermercato Coop Celle, affidato all’associazione Crescere insieme.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      I negozi chiedono aperture no-stop per il concerto di Vasco. L'assessore: "Valutiamo"

    • Cronaca

      Ubriaco fermo in Tangenziale minaccia i vigili, denunciato

    • Cronaca

      Archeologia, scoperte sepolture dell'età del ferro a Formigine

    • Cronaca

      Fuma già un 15enne su tre. “Scommetti che smetti?” entra nelle scuole

    I più letti della settimana

    • Alla Fimar Carni non c'è più lavoro, l'azienda pronta alla cessazione

    • Nuovi supermercati in città, il Comune valuta sedici proposte

    • Madonnina, le Fonderie cooperative chiuderanno i battenti entro il 2022

    • La coop Caleidos cresce, una nuova sede e un libro sui profughi

    • "Eccellenze in Digitale", Google arriva a Modena al fianco delle imprese

    • Gruppo Artoni, la trattativa si sblocca. Passano a Fercam 14 filiali e 140 lavoratori

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento