Orienta Spa salva 400 lavoratori dal fallimento Trenkwalder

Giuseppe Biazzo, AD Orienta Spa: "Cogliamo questa sfida con grande senso di responsabilità nei confronti delle aziende e dei lavoratori". Futuro incerto per dipendenti diretti e migliaia di contratti

Sono 400 i lavoratori in somministrazione della Trenkwalder dell’Emilia Romagna - l’agenzia per il lavoro dichiarata fallita dal Tribunale di Modena a dicembre scorso -  “salvati” da Orienta Spa. Dal ieri, 1 gennaio 2017, infatti, l’Agenzia per il Lavoro Orienta Spa, subentra nei 400 contratti di somministrazione in essere garantendo continuità occupazionale e il pagamento degli stipendi ai lavoratori coinvolti.

“Una così delicata quanto ponderata scelta da parte di Orienta è stata dettata dalla volontà di crescere – dichiara Giuseppe Biazzo, Amministratore Delegato di Orienta Spa - ma soprattutto dal desiderio di dimostrare che abbiamo un valido sistema di Servizi per il Lavoro. Cogliamo questa sfida con grande senso di responsabilità nei confronti delle aziende e dei lavoratori. Ci siamo impegnati – continua -  a dare opportuna continuità a tutti gli Accordi Quadro e relativi contratti commerciali e di lavoro alle medesime condizioni precedentemente definite con Trenkwalder con le aziende utilizzatrici. Consapevoli del compito che veniamo chiamati a svolgere in questa fase, riteniamo doveroso fornire quanti più elementi possano contribuire a costruire un reciproco rapporto fiduciario con i lavoratori e le aziende coinvolte”.

Come dichiarato dall’Avvocato Sido Bonifatti, curatore del fallimento, all’Ansa, “con questa regolarizzazione saranno anche facilitate le attività di completamento del pagamento degli stipendi pregressi”. In queste ore sono in corso tutte le procedure formali di adesione di ciascun dipendente e delle aziende utilizzatrici di cessione dei rispettivi contratti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se 400 persone possono tirare un sospiro di sollievo, altrettanto non si può dire per altre migliaia di lavoratori, il cui futuro è incerto. I più a rischio, come sottolineato anche dalle forze sindacali, sono certamente i 117 dipendenti diretti di Trenkwalder, che non potranno certo essere "dirottati" verso nuove agenzie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Contagio, ancora due positivi nel modenese. Ennesimo decesso in Appennino

  • Covid-19 e fase acuta: a Modena il primo intervento di riparazione del tessuto polmonare

Torna su
ModenaToday è in caricamento