Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga sempre in testa, Coop recupera online

Federconsumatori presenta i dati della 24esima edizione dell’Osservatorio prezzi praticati nei supermercati, ipermercati e discount della provincia di Modena. Il Super Rossetto di Fiorano sempre ai primi posti

Quella che Federconsumatori di Modena presenta per l'anno 2018 con questa pubblicazione, è la 24esima edizione dell’Osservatorio prezzi praticati nei supermercati, ipermercati e discount della provincia di Modena. La rilevazione è stata effettuata nel mese di luglio e vuole fornire uno strumento informati vo utile a cittadini e famiglie quando devono fare la spesa, oltre che fornire occasioni di con fronto al fine di potere salvaguardare il loro potere d’acquisto.

Una “fotografia” del livello dei prezzi praticati dalle diverse catene commerciali in un determinato lasso di tempo (1° luglio – 15 luglio 2018), con la chiara intenzione di stimolare ancora di più la concorrenza fra le diverse catene distributrici presenti nella nostra provincia, favorendo così le famiglie e i con sumatori. Per la 24a edizione abbiamo campionato 41 punti vendita della Provincia di Modena e 2 catene che propongono la spesa online; i prodotti presi in esami sono stati 245, suddivisi in quattro diversi “panieri” per tipologia di prodotti.

Le dimensioni (e la città) contano

Il livello dei prezzi di importo più contenuto per i carrelli “Grandi Marche” e “Private Label” è stato registrato negli ipermercati, ossia nei punti vendita di dimensioni maggiori o uguali a 2.500mq. Lo scostamento medio dei prezzi interi rilevati nei supermercati è di 3,1 punti % per i prodotti “Grandi Marche” e di 1,0 punti % per il carrello “Private Label”. Il carrello “Primi Prezzi”, rilevato anche nei discount, presenta una variabilità più accentuata. Infatti, la tipologia di punti vendita più concorrenziale risultano essere i discount, seguiti dagli ipermercati dove si spende mediamente il 10,4,% in più ed infine i negozi online che presentano un livello di prezzi che si discosta di 21,2 punti %.

Rispetto ai supermercati il differenziale di prezzo intero tra la classe che comprende i punti vendita di maggior dimensione e la classe di estensione più contenuta si at testa, per i prodotti “Grandi Marche” e “Private Label”, inferiore ai 5 punti percentuali, mentre per i prodotti “Primi Prezzi” supera il 13%. Nei discount si registra una differenza superiore ai 5 punti percentuali del livello dei prezzi tra i punti vendita di ampiezza maggiore agli 800 metri quadrati e quelli di dimensione inferiore. 

L’analisi del livello prezzi per zona evidenzia un tendenziale appiattimento in tutto il territorio provinciale. Nel complesso si può affermare che l’area più conveniente coincide con il comune di Modena e il Distretto Ceramico d’altra parte sono i territori con la maggior concentrazione di punti vendita di grandi e medie dimensioni. L’acquisto dei panieri “Grandi marche” e “Prodotti Freschi” risultano più convenienti nei comuni del Distretto Ceramico permette di realizzare un risparmio medio di 1,2% e 2,5% rispettivamente. Il costo del paniere “Private Label” registra il minor costo nel comune di Modena e nel territorio del Frignano che permettono di realizzare un risparmio compreso tra l’1,0% e il 2,0%, rispetto alla media provinciale. Il costo del paniere “Primi Prezzi” risulta più contenuto nell’area delle Terre dei Castelli: –3,2% rispetto alla media provinciale.

Paniere "Grandi Marchi"

Per acquistare i 69 prodotti “Grandi Marche” si spende mediamente 190,15 euro. La % di sconto media, valida per tutte le categorie di consumatori, è pari allo 2,0% mentre la % di sconto riservata ai possessori di fidelity card o carta socio è pari al 3,1%. L’insegna distributiva più conveniente, per l’acquisto del paniere costituito dai 90 prodotti “Grandi Marche” è Super Rossetto per la tipologia di punti vendita classificati come ipermercati ed Esselunga per la categoria dei supermercati. Il punto vendita in cui si rileva lo scontrino con il costo più contenuto è il negozio Super Rossetto di Fiorano (località Spezzano) che permette di realizzare un risparmio medio, rispetto al costo medio provinciale, pari al 5,9%. Se si fa riferimento ai prezzi effettivi, ossia prezzi scontati e validi per tutte le categorie di acquirenti il punto vendita più conveniente è Esselunga di via delle Morane di Modena, -5,9% e – 4,8%, se si prende a riferimento il costo riservato ai possessori di fidelity card.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Bambina di sei anni precipita dalla seggiovia, paura sul cimone

  • Spaccio e clandestini, chiuso per dieci giorni il bar Nuovo Fiore

  • Regionali. Bonaccini esulta, domani sera festa in Piazza Grande

Torna su
ModenaToday è in caricamento