Fanano: lavoro nero al Park Hotel, dopo tre mesi tutto tace

Lo scorso agosto, gli operatori di uno dei più importanti alberghi della montagna denunciarono gravi criticità come contratti irregolari e 16 ore giornaliere per 7 giorni alla settimana. Da allora, nessuna risposta dalle istituzioni

Il Park Hotel di Fanano

"È finita come non doveva finire". Nel silenzio, con il disinteresse dell'amministrazione comunale, di quelli che avevano in gestione l'albergo e degli affittuari, è finita la vertenza legale che vede coinvoltisei lavoratori del Park Hotel di Fanano, una delle strutture più prestigiose dell'Appennino modenese: lavoro nero, ritardate assunzioni e orari fino a 16 ore giornaliere per 7 giorni alla settimana i punti messi all'indice dagli operatori del turismo che hanno detto basta l'agosto scorso.

STORIA - Dopo alterne vicende il Park Hotel è stato affidato dalla proprietà (la Fanano G&G) per una porzione della stagione estiva 2011 alla New Kitchen di Santa Maria la Carità, comune dell'hinterland napoletano. Il proprietario di questa società, Angelo Imbriani, risulta al tempo stesso titolare di diverse aziende attive in settori molteplici, tra i quali lo smaltimento rifiuti. Probabilmente per puntare su un eventuale ritorno di immagine, la New Kitchen ha ospitato al Park Hotel di Fanano il ritiro del Lecce Calcio, a detta di un consulente aziendale, "a titolo gratuito".

PERDITE - La vicenda imprenditoriale ha iniziato l'attività il 27 giugno, anche se la New Kitchen Srl ha riportato l'inizio della stessa al 7 luglio, in netto contrasto con quanto sostenuto dai lavoratori. "A questo punto - osserva il Filcams-Cgil - ci sembra quantomeno utile che gli enti ispettivi verifichino la coincidenza tra presenze di clienti presso la struttura e autorizzazioni comunali concesse, al fine di dissipare ogni nuovo dubbio che possa emergere sulla curiosa vicenda alberghiera. Curiosa perché evidentemente votata ad essere in perdita, a fronte di un importante costo d'affitto, ma anche dell'ospitalità gratuita concessa a 40 persone per due settimane, dalla non conoscenza del territorio, dal non essere impresa esperta nella gestione alberghiera".

IRREGOLARITA' - Nel mese di agosto, i lavoratori, in gran parte irregolarmente occupati e mai pagati, si sono rivolti al sindacato che ha richiesto a sua volta l'intervento degli organi ispettivi, i quali si sono mossi con grande celerità per accertare quanto denunciato. "Chiedemmo all'epoca l'interessamento dell'Amministrazione di Fanano rispetto alla situazione dei lavoratori, allontanati dalla struttura dopo la denuncia - ricorda il Filcams - All'epoca, chiedemmo alla New Kitchen di pagare le spettanze ai lavoratori. Chiedemmo alla società proprietaria del Park Hotel, la Fanano G&G, dopo aver incautamente affittato ad un soggetto privo dei requisiti minimi, di farsi carico delle mancate retribuzioni dei lavoratori".

CONCLUSIONI - Questa storia come è andata a finire? "Nessuno ha risposto - replica il Filcams - Non lo hanno fatto quelli che avevano in gestione l'albergo, né gli incauti affittuari, né l'Amministrazione di Fanano ha dato segnali di interesse. Ora sei lavoratori hanno iniziato una difficile e costosa vertenza legale, richiedendo 30mila euro complessivi all'azienda napoletana". Inoltre, è stato giudicato altamente esecrabile il comportamento tenuto dall'amministrazione comunale di Fanano, "disinteressatasi di una vicenda che interessa, e parecchio, il livello di legalità in quel territorio. Se volesse iniziare a farlo ora, considerando i temi della legalità alla pari di quelli della promozione turistica, potrebbero sostenere i costi delle vertenze legali, rimediando così ad un lungo e preoccupante silenzio".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento