Moda: dai teloni in pvc nasce una linea di borse e accessori

Giovedì 24 novembre saranno presentati a Palazzo santa Margherita i prodotti realizzati dagli studenti del Cattaneo-Deledda con gli striscioni di vecchie mostre: "Per Grazia" il nome di questa nuova linea

Una delle borse realizzate dagli studenti

Una nuova linea di moda di borse e accessori realizzati dagli studenti dell'Istituto Cattaneo-Deledda con gli striscioni e i teloni pubblicitari in pvc di mostre, cicili di conferenze e spettacoli della Galleria Civica. Questa nuova prova di eccellenza della creatività giovanile modenese verrà presentata giovedì 24 novembre alle 18 al Palazzo santa Margherita in corso canalgrande 103.

PER GRAZIA - Fra libri, cartoline, gadget e manifesti, al bookshop di corso Canalgrande troverà spazio "Per grazia", un marchio che gioca con il nome della scuola superiore modenese intitolata alla scrittrice Grazia Deledda e con la concessione in uso gratuito della materia prima da parte degli istituti culturali del Comune. Il nuovo brand è infatti nato dalla collaborazione fra la Civica e l'istituto superiore Cattaneo-Deledda ed è frutto della creatività di studenti e insegnanti modenesi impegnati in un progetto che ha coinvolto istituzioni museali pubbliche, scuola e realtà imprenditoriale.

BORSE - Teloni e striscioni pubblicitari saranno riutilizzati per sei modelli di borse - "Ada", "Flavia", "Giuditta", "Gottardo", "Ivo" e "Vittore", in vendita con prezzi che variano dai 15 ai 65 euro - e per diversi accessori. A ogni borsa corrisponderà un'etichetta con l'immagine dello striscione dal quale è stata ritagliata, a futura memoria della mostra o dell'evento cui è collegata. La nuova linea ricaverà dunque tracce e suggestioni in pvc dalle mostre "Christian Holstad: I Confess", "La collezione don Casimiro Battelli: opere inedite da Fontana a Schifano", "Lo spazio del sacro", "Anna Malagrida", "Pagine da un Bestiario fantastico: disegni italiani nel XX e XXI secolo", "Sagome inquiete: ombre e silhouette dalle figurine al cinema" e "Il gioco delle sorti", solo per citarne alcune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COOPERATIVA - Dalla progettazione al prodotto finito, il lavoro è affidato ad una associazione scolastica cooperativa costituitasi per l'occasione. Il progetto è anche tra i vincitori del concorso di idee "Io amo i beni culturali", indetto dall'Istituto per i beni culturali e dall'assessorato Scuola, Formazione professionale, Università e Ricerca, Lavoro della Regione Emilia-Romagna, rivolto a partenariati tra scuole e musei regionali. Gli altri partner del progetto sono gli istituti Venturi e Cattaneo, Irecoop società Coop, Bensone Boutique Creativa, Sonia Fabbrocino con Under 18 e Altraroba.it di Luigi Ottani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

Torna su
ModenaToday è in caricamento