Piano sosta, Pighi: "Correzioni in corso d'opera se necessario"

Stamattina il primo cittadino ha incontrato le associazioni del commercio: Novi Park e nuovo insediamento commerciale sono stati i temi al centro del confronto con Confesercenti, Lapam Confartiginato, Cna, Ascom e Fam

Il sindaco di Modena Giorgio Pighi ha ricevuto questa mattina nel suo ufficio i rappresentanti modenesi di Confesercenti, Lapam Confartiginato, Cna, Ascom e Fam, che gli hanno consegnato un documento con alcune richieste, sottoscritte da titolari di esercizi commerciali, in vista dell'entrata in vigore del piano sosta. Nel corso dell'incontro, tre sono stati gli argomenti principali di confronto: Novi Park, allargamento della zona a traffico limitato e possibile apertura di un nuovo punto vendita in via Moranti con la presenza di un'attività commerciale, non alimentare, di grande metratura.

Il sindaco ha sottolineato che sui temi che preoccupano i commercianti vi è sempre stato un continuo confronto con le organizzazioni di settore, confronto proseguirà nel tempo. Sul Novi Park, Pighi ha affermato che vi è un clima di attesa per l'apertura del "parcheggio voluto dalla città, per i benefici che può portare a Modena e per la verifica dell'apprezzamento da parte degli utenti". Se sarà necessario, ha proseguito il sindaco, "potranno essere fatte correzioni in corso d'opera e le preoccupazioni dei commercianti saranno valutate per cercare eventuali soluzioni da costruire insieme". Sull'ipotesi del nuovo insediamento commerciale, Pighi ha affermato che l'area "ex Pastorino" deve essere recuperata, che fino a poco tempo fa era la sede dell'azienda per l'igiene urbana e che è in una zona a vocazione commerciale presto collegata direttamente alla tangenziale. "Detto questo - ha ribadito il sindaco - la nostra è una proposta che non ha effetti immediati e che ha davanti tutto il tempo per essere ulteriormente approfondita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Scontro in via Salvo D'Acquisto, l'ambulanza si ribalta

  • Coronavirus. Unimore sospende lezioni ed esami per tutta la settimana

Torna su
ModenaToday è in caricamento