La Provincia a Legacoop: “Nel Poic nessun nuovo ipermercato”

L'assessore Sirotti Mattioli scrive a Lugli: "Nel piano commerciale non potrà essere inserito nessun nuovo supermercato, né a Castelfranco né a Finale Emilia"

Nel Piano operativo degli insediamenti commerciali di interesse provinciale  (Poic) "che presenteremo al Consiglio provinciale entro il mese di luglio" non sarà contenuta "nessuna, e sottolineo nessuna, norma che darà la possibilità di realizzare grandi superfici di vendita con parte alimentare ed extra alimentare in strutture diverse da quelle che faranno parte delle previsioni del Poic stesso". Questa la precisazione che l’assessore alle Politiche per l’economia locale, Daniela Sirotti Mattioli, ha inviato al presidente della Lega delle cooperative (Legacoop) Lauro Lugli, che aveva paventato la possibilità che il piano potesse consentire, in futuro, la realizzazione di ipermercati a Campogalliano e Finale Emilia attraverso l’accorpamento in un’unica struttura di superfici alimentari e non alimentari.

«Voglio ribadire – ha scritto l’assessore a Legacoop – quanto già confermato dal presidente della Provincia Emilio Sabattini nell’incontro con le associazioni di categoria del 22 giugno scorso. Nel Poic non ci sarà nessuna norma di questo tipo, e  dunque non potranno essere realizzati interventi di rimodulazione merceologica né a Campogalliano né a Finale». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Un contagio da Coronavirus anche nel modenese, ricoverato al Policlinico

  • Scontro in via Salvo D'Acquisto, l'ambulanza si ribalta

Torna su
ModenaToday è in caricamento