Gestione dei rifiuti, firmato il protocollo tra Atersir e sindacati

L'accordo con le sigle sindacali per la tutela dei lavoratori in attesa della gara per la concessione del servizio

In previsione della imminente pubblicazione della gara per la concessione della gestione rifiuti nel territorio provinciale di Modena è stato firmato, lunedì 18 febbraio, il protocollo d’intesa tra le maggiori sigle sindacali, CGIL, CISL e UIL, e l’Agenzia d’ambito ATERSIR nelle persone del coordinatore del Consiglio locale, il ViceSindaco di Soliera Caterina Bagni e il Rappresentante del Consiglio d’Ambito e Sindaco di Castelfranco Emilia Stefano Reggianini. Il protocollo d’intesa intende tutelare, anche attraverso la cosiddetta “clausola sociale” prevista in normativa, i lavoratori attualmente dipendenti, garantendo al contempo il rispetto degli standard qualitativi e di efficienza dei servizi.
“La sottoscrizione del protocollo territoriale con le organizzazioni sindacali” sottolinea Caterina Bagni “nasce dalla volontà di aumentare le garanzie e le tutele dei lavoratori, all'interno dei perimetri normativi, nella delicata fase di nuovo affidamento e per la durata dello stesso, con l'istituzione di tavoli tra sindacati ed Atersir per la verifica del rispetto dell'accordo.

Il protocollo fissa dei limiti per l'affidamento di servizi in subappalto, di cui una quota potrà essere destinata alle cooperative di tipo B, per l'inserimento lavorativo di persone in condizione di svantaggio, garantendo continuità ad una prassi virtuosa che nei nostri Comuni è praticata da tempo. Infine, in caso di subentro di nuovi gestori, è garantito il mantenimento dei rapporti di lavoro precedenti e l'applicazione del contratto collettivo nazionale e territoriale vigente.”

L’approvazione degli atti di gara è rimandata ad una prossima approvazione del Consiglio d’Ambito, a Bologna: “La tutela del lavoro è strettamente legata alla qualità del servizio” aggiunge Stefano Reggianini “per questo nella gara per l'affidamento, che seguirà le procedure dell'offerta economicamente più vantaggiosa, sarà riservata una parte largamente preponderante all'offerta qualitativa rispetto a quella economica.  Tra i criteri premianti, inoltre, abbiamo inserito uno specifico pacchetto di azioni per valorizzare la qualità del lavoro e la tutela dei lavoratori impiegati nel servizio.”

Per i Sindacati CGIL, CISL e UIL i firmatari: Marco Biagini, Salvatore Corbisiero, Domenico Chiatto e Carmine Bovienzo hanno sottoscritto il protocollo, il cui obiettivo condiviso è la salvaguardia del settore unita ad una tutela della qualità del lavoro, anche quando concesso in appalto. Si ritiene infatti necessario, nel caso di un cambio di gestione, definire le condizioni che mettano in sicurezza il ruolo dei lavoratori coinvolti, la cui professionalità è fondamentale per l’efficacia del servizio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Turista multato per l'accesso in Ztl, arriva alla Municipale un assegno dalle Hawaii

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • Esce di strada con l'auto, morto un 59enne a Manzolino

  • L'ex compagno di classe saluta la sua ragazza, lui lo colpisce con una testata

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Caduta sulla rotonda di Vaciglio, grave un cicloamatore

Torna su
ModenaToday è in caricamento