Campogalliano, Fiom/Cgil: "Sciopero permanente alla Faral"

Presidio davanti ai cancelli con blocco delle merci: la Fiom ha richiesto un incontro urgente con la proprietà per avere risposte sulle prospettive produttive e occupazionali dello stabilimento

Manifestazione della Fiom

Sciopero permanente con presidio davanti ai cancelli alla Faral di Campogalliano è stato proclamato ieri dalla Fiom/Cgil e dalla Rsu, deciso
insieme ai lavoratori in assemblea, per avere risposte sulle prospettive produttive e occupazionali dello stabilimento. Già dalle prime ore di ieri pomeriggio, molti lavoratori hanno sostato davanti ai cancelli attuando il blocco delle merci in entrata e in uscita per impedire ai camion diretti allo stabilimento le operazioni di carico e scarico. "Il presidio - scrive la Fiom in un comunicato - è continuato anche nelle ore notturne e l’azione di lotta proseguirà fino a e non ci saranno risposte sul futuro produttivo dello stabilimento modenese. Già ieri, Fiom e Rsu hanno richiesto un incontro urgente con la proprietà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Schianto sullo svincolo della Pedemontana, un ferito a Sassuolo

  • Memoria. Medaglia d'Onore per Giovanni Carlo Rossi, papà di Vasco

  • Licenziati due dipendenti della Polcart, i colleghi minacciano lo sciopero

  • Salvini chiude la campagna elettorale a Maranello. E arrivano le sardine

Torna su
ModenaToday è in caricamento