homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Sciopero improvviso alla Metro: i sindacati si dicono soddisfatti

Offerti brioches e bomboloni alla clientela, "che ha espresso solidarietà ai manifestanti" spiegano i sindacati: "La mobilitazione nazionale si oppone alla disdetta di 40 anni di contrattazione"

Sciopero improvviso alla Metro: i sindacati sono soddisfatti

Sciopero "improvviso" lunedi mattina dei dipendenti di Metro Modena, nell'ambito "della mobilitazione nazionale che si oppone alla disdetta di 40 anni di contrattazione, comunicata nelle scorse settimane dalla multinazionale tedesca". Ne danno notizia i sindacati Filcams-Cgil e Uiltuc-Uil modenesi che si dichiarano soddisfatti per l'esito della protesta.

"Le prime otto ore - si legge in una nota - sono state gestite con una minima comunicazione preventiva all'azienda, stante il costante comportamento di Metro in queste occasioni, vale a dire operare lo spostamento di propri dipendenti da altre sedi a Modena. Per questo stamane sono state numerose le difficoltà nel servizio: l'apertura è stata consentita dalla presenza di capireparto, di lavoratori interinali e di stagisti, particolarmente numerosi in questa sede". Un presidio, prosegue la nota, "é stato tenuto dalle 7 alle 12.00. Sono stati offerti brioches e bomboloni alla clientela, che in diversi casi ha espresso solidarietà ai manifestanti".

A giudizio dei sindacati "uno sciopero il 13 agosto non è certo un evento comune, ma non è comune nemmeno la situazione dei 5.000 dipendenti di Metro Italia, che a breve rischiano di perdere diritti e salario". Nei giorni scorsi, chiosa la nota, "grande rilievo ha avuto sulla stampa nazionale una lettera inviata dai dipendenti di alcuni magazzini Metro, tra cui Modena, alla Cancelliera Merkel ed al Presidente del Bundestag tedesco Lammert".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Spero proprio che almeno loro riescano a far valere i propri diritti e che non si facciano gabbare come i lavoratori Fiat italiani... Sostegno al 100%!

Notizie di oggi

  • Politica

    Accoglienza profughi, Muzzarelli: “Siamo al limite, rivedere distribuzioni"  

  • Cronaca

    Maxi sequestro di hashish, corrieri arrestati con quasi 63 chili in auto

  • Cronaca

    Risse tra detenuti e agenti feriti, ancora violenza in carcere

  • Cronaca

    Motociclista schiacciato sotto un camion, gravissimo un 52enne

I più letti della settimana

  • Apre a Palazzo Europa "Coop Up", spazio per start-up cooperative

  • Presidio dei lavoratori Sicar all'Inps, la trattativa va in porto

  • Distretto macellazione e lavorazione carni. Incontro con Cgil su appalti e legalità

  • Negozianti e sicurezza, Confcommercio incontra il Questore

Torna su
ModenaToday è in caricamento