Crisi Open.Co, giornata di sciopero a Castelvetro

Il prossimo 31 luglio otto ore di astensione dal lavoro per i dipendenti a rischio licenziamento. Tavolo di confronto in Regione

Ancora agitazioni presso lo stabilimento della ex Cooplegno di Castelvetro."Prendiamo amaramente atto del più totale silenzio da parte del movimento cooperativo dell'Emilia Romagna, riguardo alla grave crisi delle aziende Open.Co e Lavoranti in Legno. La pesante situazione di incertezza e l'assenza di proposte continuano a  mettere seriamente in discussione il lavoro ed il reddito di oltre 500 maestranze e delle loro famiglie", scrive in una nota la Cgil.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla luce di questo, e per far sentire ai diretti interessati la nostra voce, sono state proclamate 8 ore di sciopero (intera giornata lavorativa) per il giorno 31 luglio 2015 e si invitano tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori a partecipare al presidio che si terrà nella stessa data, in concomitanza con il convocato tavolo di crisi c/o la Regione Emilia Romagna in Viale Aldo Moro 44, a partire dalle ore 12,30 e per tutta la durata dell'incontro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

Torna su
ModenaToday è in caricamento