Expo, tre start up modenesi presentano le loro innovazioni

Saranno ospiti della Fondazione di Vignola in Piazzetta Emilia-Romagna. Iniziativa di Democenter mediante Knowbel, l’incubatore d’impresa con sede a Spilamberto

Tra le eccellenze di Modena, lo dimostrano anche le ultime classifiche nazionali, c’è sicuramente la presenza e la crescita costante delle imprese innovative e tra queste, data la natura del nostro territorio e della nostra economia, hanno certamente un ruolo importante le startup legate al cibo nelle sue tante espressioni: dalla coltivazione all’industrializzazione, dal commercio alla presentazione in tavola.
Una vocazione che non poteva non trovare riscontro anche in queste ultime settimane di Expò e di efficace presenza di Modena e del suo territorio nello spazio dedicato alla nostra regione: Piazzetta Emilia-Romagna, posta proprio al centro della grande fila di visitatori che da sempre caratterizza Palazzo Italia.
L’evento, reso possibile dalla collaborazione tra Fondazione di Vignola e Democenter, si svolgerà domani, giovedì 22, a partire dalle 14,30. Si alterneranno le presentazioni di tre nuove imprese modenesi: 

AGROTECH. Il 70% del cibo consumato globalmente proviene da piccoli produttori (ONU 2014), che spendono moltissimo in fertilizzanti e trattamenti chimici, senza contare il costo ambientale generale. AgroTech, spinoff di UNIMORE, ha messo a punto un sistema che controlla gli indicatori vegetativi e ottimizza i trattamenti solo dove e quando necessario. Tutto in automatico, mediante una base di sensori montata direttamente sui trattori e sui mezzi agricoli che si muovono sui terreni delle fattorie.

UFOODY.  E’ un grande mercato online dove si trova solo il meglio delle eccellenze agroalimentari. Ufoody seleziona i prodotti attraverso un processo di collaborazione e fiducia con le migliori realtà del settore, mettendo a disposizione di tutti un patrimonio importante di gusto, qualità e buon vivere. Una guida per il consumatore consapevole, che spiega il perché della scelta di ogni prodotto, raccontando dove e come nasce attraverso la voce di chi lo lavora con sapienza, tradizione e fatica quotidiana.
 
SLOWD.
E’ la piattaforma che realizza il vero Design a Chilometro Zero, creando una fabbrica diffusa mediante il talento dei designer emergenti e la qualità delle imprese artigiane.  Un nuovo e rivoluzionario tipo di filiera del prodotto che elimina i costi di avvio produzione. SlowD sarà a Expò e in Piazzetta Emilia Romagna per presentare il progetto relativo alla nuova bottiglietta dell’Aceto Balsamico tradizionale di Modena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un’occasione importante per le startup e la conferma di un filo rosso, quello dell’innovazione permanente, che collega le eccellenze antiche, le cose buone del presente e il meglio che verrà.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • "I caporali fuori dalla Coop", protesta davanti al supermercato di Formigine

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

Torna su
ModenaToday è in caricamento