Expo, tre start up modenesi presentano le loro innovazioni

Saranno ospiti della Fondazione di Vignola in Piazzetta Emilia-Romagna. Iniziativa di Democenter mediante Knowbel, l’incubatore d’impresa con sede a Spilamberto

Tra le eccellenze di Modena, lo dimostrano anche le ultime classifiche nazionali, c’è sicuramente la presenza e la crescita costante delle imprese innovative e tra queste, data la natura del nostro territorio e della nostra economia, hanno certamente un ruolo importante le startup legate al cibo nelle sue tante espressioni: dalla coltivazione all’industrializzazione, dal commercio alla presentazione in tavola.
Una vocazione che non poteva non trovare riscontro anche in queste ultime settimane di Expò e di efficace presenza di Modena e del suo territorio nello spazio dedicato alla nostra regione: Piazzetta Emilia-Romagna, posta proprio al centro della grande fila di visitatori che da sempre caratterizza Palazzo Italia.
L’evento, reso possibile dalla collaborazione tra Fondazione di Vignola e Democenter, si svolgerà domani, giovedì 22, a partire dalle 14,30. Si alterneranno le presentazioni di tre nuove imprese modenesi: 

AGROTECH. Il 70% del cibo consumato globalmente proviene da piccoli produttori (ONU 2014), che spendono moltissimo in fertilizzanti e trattamenti chimici, senza contare il costo ambientale generale. AgroTech, spinoff di UNIMORE, ha messo a punto un sistema che controlla gli indicatori vegetativi e ottimizza i trattamenti solo dove e quando necessario. Tutto in automatico, mediante una base di sensori montata direttamente sui trattori e sui mezzi agricoli che si muovono sui terreni delle fattorie.

UFOODY.  E’ un grande mercato online dove si trova solo il meglio delle eccellenze agroalimentari. Ufoody seleziona i prodotti attraverso un processo di collaborazione e fiducia con le migliori realtà del settore, mettendo a disposizione di tutti un patrimonio importante di gusto, qualità e buon vivere. Una guida per il consumatore consapevole, che spiega il perché della scelta di ogni prodotto, raccontando dove e come nasce attraverso la voce di chi lo lavora con sapienza, tradizione e fatica quotidiana.
 
SLOWD.
E’ la piattaforma che realizza il vero Design a Chilometro Zero, creando una fabbrica diffusa mediante il talento dei designer emergenti e la qualità delle imprese artigiane.  Un nuovo e rivoluzionario tipo di filiera del prodotto che elimina i costi di avvio produzione. SlowD sarà a Expò e in Piazzetta Emilia Romagna per presentare il progetto relativo alla nuova bottiglietta dell’Aceto Balsamico tradizionale di Modena.

Un’occasione importante per le startup e la conferma di un filo rosso, quello dell’innovazione permanente, che collega le eccellenze antiche, le cose buone del presente e il meglio che verrà.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • Cena aziendale degenera, minaccia il collega armato di coltello e forchettone

  • Truffa del CD-rom, incastrato un 45enne dopo sette colpi in città

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Scontro fatale con un'auto, muore un motociclista 55enne a Zocca

  • Si affrontano in strada per una donna "contesa", feriti e denunciati

Torna su
ModenaToday è in caricamento