Turismo in Appennino: bilancio a segno più per l’estate

Grazie anche al gran caldo nei mesi di giugno e luglio la stagione turistica in Appennino è a segno positivo. Buono il numero delle presenze

Dopo aver perso completamente il mese di maggio caratterizzato da forte maltempo a tratti decisamente invernali, il caldo eccezionale di giugno ha fatto registrare un aumento delle presenze turistiche del 5% sullo scorso anno.

L’incremento più marcato lo si nota nel segmento di clientela legata al turismo climatico, in particolare anziani e famiglie con bambini. Ma a crescere è anche il segmento degli sportivi con mountain bike e trekking in particolare che prenotano le strutture con anticipo, soprattutto nei week-end.

“Senza esagerare e restando cauti, si potrebbe parlare fino ad ora, di bicchiere mezzo pienofanno sapere Assoturismo ed Asshotel Confesercenti Modena - Inoltre le prenotazioni già giunte per agosto al momento rendono un pizzico più ottimisti gli operatori anche per il mese più importante della stagione: poche infatti le camere ancora libere per il lungo week end di ferragosto che si prevede da tutto esaurito. Ma la dipendenza dal fattore meteo è ancora troppo forte.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Schianto sullo svincolo della Pedemontana, un ferito a Sassuolo

  • Licenziati due dipendenti della Polcart, i colleghi minacciano lo sciopero

  • Memoria. Medaglia d'Onore per Giovanni Carlo Rossi, papà di Vasco

  • Salvini chiude la campagna elettorale a Maranello. E arrivano le sardine

Torna su
ModenaToday è in caricamento