Modena Blues Festival e molto altro nel weekend post-Vasco del parco Ferrari

Dopo il grande successo del concertone del 1° luglio, il clima di festa e la pacifica invasione del Parco Ferrari da parte dei 220.000 riprende la consueta programmazione del Millybar.

Venerdì 7 luglio sera torna il Modena Blues Festival con il suo ricco programma di eventi già dalle ore 18 con il Dj set tutto blues a cura di RadioLiberamente. Alle ore 20 Workshop gratuiti di fotografia di scena e a seguire il 1° Photo Contest Modena Blues Festival a premi, il tutto in collaborazione con la scuola di fotografia AC Factory. Alle Ore 20,30 torna, attesissimo, WIKIPICCA, la Lectio Magistralis di Stefano Piccca Piccagliani che sta avendo un grandissimo successo e sta caratterizzando il Festival. Questa volta il tema della lezione è “BRITISH BLUES. Il Rock è nato a Londra (ma la mamma era del Mississippi e il papà di Chicago) Viaggio e chiacchiere sul sorprendente sviluppo del blues inglese della metà degli anni ’60. John Mayall, Cream, Yardbirds, Animals, Rolling Stones...Cosa avevano a che spartire la Regina Elisabetta e la ‘Musica del Diavolo?’” Alle 21,30 sul palco grande si esibisce la band Blues Logic Unit, già apprezzati ospiti dell'evento musicale che ha aperto il Modena Blues Festival sul treno Gigetto. Eva Collicelli alla voce, apprezzata vocalist che divide la sua carriera fra l'Italia, l'Australia e gli Stati Uniti. Manuel Belli chitarrista, cantante, compositore, arrangiatore e insegnante di musica, nella sua carriera ha collaborato con artisti sia italiani che internazionali fra cui Jovanotti, Arthur Miles, Jeff Warren & Funky Bros, Saturnino Celani, Ronny Jones. Marcello Credi pianista modenese vanta partecipazioni a S. Remo e nello spettacolo Notre Dame de Paris di Cocciante. Fabio Grandi alla batteria, ha suonato con Ladri di Biciclette, Skiantos, Jimmy Villotti, Steve Grossman. Il repertorio dei Blues Logic Unit comprende classici da Jeff Beck a Robben Ford, Steve Ray Vaughan, Scott Henderson e altri insieme a brani originali della band, il tutto in quasi 2 ore di spettacolo all'insegna della migliore tradizione Blues Rock . Per tutta la serata, dalle 19, nei pressi del Millybar il “Little Market” mercatino vintage e dell’artigianato artistico. Come di consueto il venerdì blues termina con “Buonanotte in Blues”, proiezione del documentario “Warming by the Devil’s Fire” di Charles Burnett tratto dalla serie The Blues prodotta da Martin Scorzese

Sabato 8 luglio alle 21,30 uno dei concerti di punta della stagione del Millybar. Un tributo al Duca bianco proposto dalla band "Gillo And The Starmen". Un progetto che nasce dalla passione di tutti gli elementi della band per il grande David Bowie. La scaletta proposta dagli Starmen attraversa tutta la grandiosa carriera del Duca: dagli esordi "glam" alle atmosfere più pacate ma pur sempre egregie delle ultime produzioni. Lo spettacolo offerto dagli Starmen è coinvolgente perchè la band è composta da musicisti di rilievo: Alla batteria Gianluca "Pan" Panella, al basso il maestro Gianluca "Lion" Lione, alla chitarre Fabio "Panca" Pancani e Giorgio "Jesus" Santi, alle tastiere il grande maestro Davide Fregni, alla voce Angelo "Gillo" Colonna, ai cori Francesca Grandi e Manuela Prandi.

Domenica 9 luglio alle 21,30 Cinema Park, il cinema sotto le stelle propone Frankestein Junior, di Mel Brooks

Serate ad ingresso gratuito.

Da lunedì 10 luglio riprende anche la “settimana standard” del Millybar: lunedì si balla Boogie Woogie e Rock'n'Roll, martedì liscio e anni 60, mercoledì balli latini, giovedì danza Country e fine settimana live con i concerti blues e rock.

Anche nel 2017 il Millybar propone le grigliate di carne dal titolo “Porco al Parco” il venerdì sera con il festival blues (prenotazione consigliata) mentre alla domenica, dalle 12 alle 22, borlenghi e crescentine montanare.

Info e prenotazioni: 3277646127

Il programma è a cura dell’associazione L’Ape con patrocinio del Comune di Modena e del Quartiere 4, il sostegno di Conad Giardino, Hera, e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Il Modena Blues Festival gode del patrocinio e del contributo della Regione Emilia Romagna

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Giornata della Memoria: brani e musiche dedicate a Primo Levi

    • solo domani
    • 25 gennaio 2020
    • Teatro Comunale Luciano Pavarotti
  • “Vita dei grandi nella musica”: quattro appuntamenti per conoscere la musica classica

    • dal 27 gennaio al 6 aprile 2020
    • Centro 'Via Vittorio Veneto’
  • Concerto dei Serial Singers per la Fondazione "Progetto per la vita"

    • solo domani
    • 25 gennaio 2020
    • Circolo Cabassi

I più visti

  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Piccoli Tesori di Latta", inaugura nella Chiesa di San Carlo la mostra di giochi d'epoca

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Chiesa di San Carlo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento