"Amici Nemici". Marco Santagata e Walter Siti alla Delfini

Sabato 11 febbraio alle 18 alla biblioteca di corso Canalgrande duello biografico letterario arbitrato da Beppe Cottafavi tra i due modenesi che hanno vinto lo Strega e il Campiello

Walter Siti e Marco Santagata: amici, nemici. Due grandi intellettuali modenesi nati nello stesso anno, il 1947. Due vite parallele di studio e scrittura. Un premio Strega e un Campiello. La formazione a Modena al liceo Muratori, l’esperienza a Pisa alla scuola Normale, in un concorso di ammissione in cui uno arriva secondo e l'altro terzo. I due si incontreranno sabato 11 febbraio alle 18 a Modena, nella sala conferenze della biblioteca Delfini, corso Canalgrande 103, in un appuntamento a ingresso libero fino a esaurimento posti. Come in un doppio racconto di formazione allo specchio, ripercorreranno i propri passi dalle aule del Liceo classico modenese a quelle della Normale. E si sfideranno, mettendo a confronto le rispettive passioni e visioni di ieri e di oggi, in una sorta di duello biografico letterario arbitrato da Beppe Cottafavi, editor e consulente editoriale Mondadori.

Cottafavi, che ha diretto la rivista Comix e ha lavorato per Rai 2 con Carlo Freccero, ha organizzato l’incontro insieme con le biblioteche comunali di Modena.

Marco Santagata, petrarchista e dantista di fama mondiale, è nato a Zocca nel 1947. Muratoriano e normalista, insegna Letteratura italiana all’Università di Pisa. Con “Il maestro dei santi pallidi” ha vinto il premio Campiello nel 2003. Con “Come donna innamorata” è stato finalista al premio Strega 2015. La sua biografia “Dante. Il romanzo di una vita” è un best seller internazionale tradotto anche dalla Harvard University Press. Ha curato le “Opere minori di Dante” e il “Canzoniere di Petrarca” nei Meridiani Mondadori.

Walter Siti, tra i più autorevoli critici letterari, saggisti e scrittori italiani, è nato a Modena nel 1947. Muratoriano e normalista, ha insegnato Letteratura italiana nelle Università di Pisa, Calabria e L'Aquila. Con “Resistere non serve a niente” ha vinto lo Strega nel 2013. “Troppi paradisi” e “Il contagio” sono tra i libri più significativi della letteratura italiana contemporanea. Ha curato le “Opere complete di Pasolini” nei Meridiani Mondadori. Il suo primo libro, “Il realismo dell’avanguardia” è pubblicato nel 1973 nella prestigiosa collana “La ricerca letteraria” di Einaudi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Leonardo Cendamo
    Leonardo Cendamo

    buongiorno, sono l'autore della foto di Marco Santagata, non potete pubblicare la mia foto senza avere il mio permesso. Pertanto prego mettersi in contatto con Leonardo Céndamo. Mail: studio@leonardocendamo.com

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • 75° Giornata della Memoria: ecco tutti gli appuntamenti a Sassuolo

    • dal 25 gennaio al 3 febbraio 2020
  • Spiritualità e materialismo, un ciclo di incontri a cura dell'Associazione Culturale Modenese Porta Saragozza

    • Gratis
    • dal 6 novembre 2019 al 5 febbraio 2020
    • Circolo degli Artisti
  • Giornata della Memoria: Tutti gli eventi a Marano sul Panaro

    • Gratis
    • dal 24 al 27 gennaio 2020

I più visti

  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Piccoli Tesori di Latta", inaugura nella Chiesa di San Carlo la mostra di giochi d'epoca

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Chiesa di San Carlo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento