Palazzo dei Musei, due weekend alla scoperta della gipsoteca Graziosi

Due fine settimana di luglio dedicati alla riscoperta del Graziosi nella gipsoteca di Palazzo dei Musei che porta il suo nome ed espone testimonianze, progetti e tante opere dell’artista di Savignano sul Panaro. A proporre le aperture dello spazio, a cui si accede dal Lapidario Romano a piano terra in largo Sant’Agostino, sabato 6 e domenica 7 e sabato 13 e domenica 14 luglio, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, sono i Musei civici di Modena in collaborazione coi volontari Touring club italiano.

Rinnovata recentemente grazie al contributo dell'Associazione Amici dei Musei e al sostegno della famiglia Welker, che ha finanziato il restauro dei dipinti, la Gipsoteca presenta opere che consentono di ripercorrere le fasi salienti della vicenda artistica di Giuseppe Graziosi.

La raccolta grafica dell'artista, ordinata nelle cassettiere, è stata oggetto di un intervento di riordino che ha visto la collaborazione dell'Associazione Amici dei Musei e ha consentito di esporre una rinnovata selezione di disegni, litografie e incisioni in grado di testimoniare l'instancabile volontà dell'artista di sperimentare tecniche differenti.

Dal 2018 la Gipsoteca Graziosi è entrata a far parte dei luoghi “Aperti per voi”, iniziativa promossa dal Touring che permette a cittadini e turisti l’ingresso a luoghi d’arte e di cultura.

La Gipsoteca Graziosi è stata istituita nel 1984, in seguito all’acquisizione di un’importante raccolta di opere scultoree, pittoriche e grafiche di Giuseppe Graziosi (Savignano sul Panaro 1879 – Modena 1942) donata dagli eredi.

Chi volesse visitarla in altri giorni può rivolgersi al personale dell'infopoint di Palazzo dei Musei, informazioni online sul sito dei Musei.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Al MEF la mostra “Ferrari Grand Tour", un viaggio ideale fra i cinque continenti

    • dal 18 febbraio al 31 maggio 2020
    • MEF Museo Enzo Ferrari

I più visti

  • Una cena sospesi a 50 metri di altezza, "Dinner in the sky" arriva a Modena

    • dal 3 al 7 giugno 2020
    • Parco Novi Sad
  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento