Lino Guanciale dialoga con Paolo di Paolo alla Biblioteca

Giovedì 30 maggio, alle ore 18.30 presso la Biblioteca Civica Delfini di Modena, Lino Guanciale dialoga con Paolo Di Paolo. Un appuntamento “speciale” del progetto Elias Canetti. Il secolo preso alla gola che ERT Fondazione e il Comune di Modena – Biblioteca Civica Antonio Delfini, in collaborazione con Acit Modena e Amici dei Teatri Modenesi, dedicano al grande scrittore, premio Nobel per la Letteratura nel 1981.

Sarà proprio Lino Guanciale a firmare la regia di Nozze, la produzione ERT che, insieme a La commedia della vanità, in scena dal 27 novembre 2019 al Teatro Storchi per la regia di Claudio Longhi, concluderà il progetto Elias Canetti. Il secolo preso alla gola. In modi diversi, una più come scoperta allegorica dell’avvento del totalitarismo, l’altra come messinscena dell’antropologia avida e grottesca del mondo piccolo borghese, tanto La commedia della vanità quanto Nozze raccontano la deriva oscura presa un secolo fa dal nostro continente. Premio Ubu 2018 come miglior attore e Premio ANCT 2018 per la sua interpretazione ne La classe operaia va in paradiso, Lino Guanciale approda con Nozze per la prima volta alla regia.

«Il giovane Canetti – afferma Guanciale – non ancora trentenne ma già capace di comporre Auto da fé, uno dei romanzi più significativi a cavallo fra le due guerre mondiali, osserva in Nozze il paesaggio di rovine materiali e morali della civiltà europea alla vigilia della notte autocratica nazifascista. Novello Tristano di leopardiana memoria, Canetti punta il dito sul bassissimo orizzonte ideale delle magnifiche e progressive sorti e aspettative del mondo borghese, una realtà involuta la cui ossessione per il possesso come rifugio identitario condanna donne e uomini a un regresso valoriale irreversibile, il cui unico approdo sicuro è la catastrofe. Una grande lezione sulle conseguenze tragiche dell'estremismo conservatore, generatore di clausure mentali oltre che fisiche». Lo spettacolo debutterà in prima assoluta il 7 dicembre 2019 al Teatro delle Passioni.

Nello stesso pomeriggio, grazie alla collaborazione con la Libreria Ubik di Modena, sarà allestito un punto vendita con una selezione di libri di Elias Canetti e Paolo Di Paolo. Al termine dell’incontro, in uno spazio appositamente creato, sarà allestito il firma copie dei libri di Paolo Di Paolo e il firma abbonamenti ERT di Lino Guanciale. Nel chiostro della Biblioteca Delfini, dalle ore 17.30 alle 20.30, sarà allestita una biglietteria straordinaria in occasione della campagna abbonamenti 2019/2020 del Teatro Storchi e del Teatro delle Passioni.
All’incontro parteciperà il gruppo di Officina Progetto Fotografia che rappresenterà con i suoi scatti la conversazione fra Di Paolo e Guanciale.

Prossimo appuntamento con il ciclo della lettura a puntate de La lingua salvata sarà giovedì 6 giugno, alle ore 21 sempre presso la Biblioteca Delfini con l’attore Simone Francia e Rocco Ancarola, Oreste Leone Campagner, Elena Natucci.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • McCurry, 70 immagini scattate in ogni angolo del mondo dedicate alla passione per la lettura

    • dal 13 settembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Palazzo dei Musei, Sala Mostre e Gallerie Estensi
  • Parva Naturalia, in Piazza Grande il tradizionale mercatino d’un tempo con le strenne di Natale

    • Gratis
    • dal 7 al 23 dicembre 2019
    • Piazza Grande Modena
  • Psicologia tibetana, meditazione, intelligenza emozionale: Conferenze e Workshop Gratuito

    • Gratis
    • dal 16 ottobre 2019 al 22 gennaio 2020
    • CEA
  • Il Capodanno 2020 in Piazza Roma diventa “La Notte della Taranta"

    • Gratis
    • 31 dicembre 2019
    • Piazza Roma
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento