Maxx Padovani è un "deret" alla Bottega d'arte

Siamo nel profondo medio evo Francese, nella lingua popolare di Lione e d intorni si appellava cosi (DERET) chi aveva una visione della vita differente dal pensiero imperante, vuoi clericale che temporale. Niente a che fare con streghe o stregoni... Parlo di persone operanti nel campo culturale ed artistico, che imprimevano sulla tela o sulla pergamena il loro io più profondo.

MAXX PADOVANI è un DERET, un "di dietro", un " culo", diremmo adesso. Uno che prova a mostrarci uno dei tantissimi lati B dell'essere umano, materia oscura che non vogliamo vedere, ma che in realtà sovrasta la materia visibile, condizionandola. Noi, convinti di essere "probi viri" seppelliamo molto del nostro vissuto nel profondo di questo nostro benedetto inconscio.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Modena rende omaggio a Franco Fontana con una mostra che ripercorre l'intera carriera

    • dal 23 marzo al 25 agosto 2019
    • MATA - Ex Manifattura Tabacchi
  • "Pop Therapy. Lo spirito rivoluzionario della figurine Fiorucci" in mostra al Museo della Figurina

    • dal 9 marzo al 25 agosto 2019
    • Palazzo Santa Margherita
  • "Un'altra vita", mostra fotografica personale di Daniela Bazzani

    • dal 15 giugno al 15 settembre 2019
    • Museo della Bilancia

I più visti

  • Supercinema Estivo, tutti i film in programma ad agosto 2019

    • dal 1 agosto al 1 settembre 2019
    • Supercinema Estivo
  • Modena rende omaggio a Franco Fontana con una mostra che ripercorre l'intera carriera

    • dal 23 marzo al 25 agosto 2019
    • MATA - Ex Manifattura Tabacchi
  • SosteniaMo, al Parco Amendola prende il via il Festival dello Sviluppo Sostenibile

    • Gratis
    • dal 2 giugno al 12 settembre 2019
    • Parco Amendola
  • Appennino walking, quattro trekking alla scoperta dell'appennino modenese

    • dal 9 giugno al 22 settembre 2019
    • Appennino Modenese
Torna su
ModenaToday è in caricamento