Jesus ain't in Poland in concerto all'Off di Modena

Sabato 29 Marzo, dalle ore 22:30, all'Off di Modena si festeggeranno i 10 anni di attività dei Jesus Ain't in Poland, con una serata a loro interamente dedicata. La band nasce a Modena nel 2004 e da subito inizia a calcare i palchi live.  Nel 2008 esce il loro primo LP autoprodotto "Holobscence",  mixato e masterizzato da Riccardo Masini  presso lo studio 73 di Ravenna. Questo disco permette alla band di uscire dai confini nazionali e girare l'Europa insieme ai "2 Minuta Dreka". E' con l'arrivo  di "Freiheit Macht Frei" che la band , promossa e distribuita da Grindpromotion, partecipa all'OEF 2013, uno dei più importanti festival musicali dal quale provengono band di musica "estrema" da tutto il mondo.

In attesa del nuovo tour Europeo, la band festeggia i 10 anni di attività proprio nella città che li ha visti nascere.
Sul palco con loro  i NO WHITE RAG + CULTO DEL CARGO .
Ingresso concerto gratuito con tessera STOFF fino alle 24:00

A seguire si balla con Passerotto Dj . Ingresso: 5 euro con tessera STOFF.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “Vita dei grandi nella musica”: quattro appuntamenti per conoscere la musica classica

    • dal 27 gennaio al 6 aprile 2020
    • Centro 'Via Vittorio Veneto’

I più visti

  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Piccoli Tesori di Latta", inaugura nella Chiesa di San Carlo la mostra di giochi d'epoca

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Chiesa di San Carlo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento