Concerto conclusivo della Masterclass di canto lirico del Maestro Starinieri al Salotto Aggazzotti

Dopo il grande successo del Concorso Internazionale di Canto Lirico VOX MUTINAE “Nicolaj Ghiaurov” l’Associazione ACTEA presenta il concerto conclusivo della masterclass di canto lirico del M° Christian Starinieri al Salotto Culturale Aggazzotti. Modena, la città del Belcanto, sta ospitando in questi giorni una Masterclass di canto lirico di rilievo internazionale tenuta dal M° Christian Starinieri, noto cantante lirico con trascorsi nei teatri di tutto il Mondo e agente tra i più importanti in Europa. L’organizzazione dell’evento, patrocinato dal Comune di Modena, è a cura di ACTEA, giovane Associazione Artistico Culturale modenese, protagonista nell’ultimo anno di importanti attività di rilievo internazionale, infatti, proprio lo scorso mese ha organizzato a Modena il primo Concorso Internazionale di Canto Lirico VOX MUTINAE “Nicolaj Ghiaurov”.

Questo è stato un evento unico per Modena, conosciuta in tutto il Mondo anche per merito dei grandi artisti ai quali storicamente questa città è da sempre legata. Infatti, ai ben noti Luciano Pavarotti, Mirella Freni e Leone Magiera è giusto accostare anche il nome di Nicolaj Ghiaurov, artista immenso, uno dei bassi più importanti della storia del canto lirico il quale scelse proprio Modena quale città ove trascorrere l’ultima parte della sua vita.

L’Associazione Actea ha voluto dedicare a questo importante artista il Concorso di Canto VOX MUTINAE che, alla sua prima edizione, ha visto numerosissimi cantanti lirici gareggiare. Infatti, sono stati ben 85 gli artisti giunti da paesi anche lontani quali Cina, Russia, USA, Bulgaria, Corea, Giappone, Ungheria etc. La gara ha visto giungere in finale ben 14 cantanti accolti da un pubblico calorosissimo giunto numeroso presso il Teatro San Carlo, sede del concerto conclusivo.

La commissione giudicatrice, composta da personaggi di spicco nel panorama musicale mondiale, ha decretato vincitori il soprano Somi Kim (Corea) giunta al terzo posto, Il basso siriano Ziyan Atfeh vincitore del secondo premio e della menzione di miglior basso del concorso e il soprano lucchese Greta Doveri di soli diciotto anni vincitrice del primo premio assoluto e della menzione di miglior giovane “under 30”.
L’evento, realizzato da un’idea del direttore artistico di ACTEA il tenore Gianni Coletta, si colloca di diritto nell’offerta culturale e artistica di questa città.

La masterclass che si sta svolgendo in questi giorni vedrà numerosi cantanti lirici provenienti anche da paesi lontani (Ucraina, Corea e Brasile) e già avviati alla carriera esibirsi in un concerto conclusivo che si terrà domenica 10 febbraio alle ore 18.00 preso il Salotto Culturale Aggazzotti in viale Martiri della Libertà 38 a Modena con ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Musica, il nuovo anno degli Amici del Jazz inaugura con un concerto del Marcello Molinari Quartet

    • 18 gennaio 2020
    • Abate Road
  • Modena City Ramblers, parte dallo Storchi il "Riaccolti in Teatro Tour"

    • 18 gennaio 2020
    • Teatro Storchi
  • "A saucerful of secret songs", i Big One in concerto a Modena

    • solo oggi
    • 16 gennaio 2020
    • Teatro Storchi

I più visti

  • Psicologia tibetana, meditazione, intelligenza emozionale: Conferenze e Workshop Gratuito

    • Gratis
    • dal 16 ottobre 2019 al 22 gennaio 2020
    • CEA
  • "Il Presepe del vicino", compie dieci anni la mostra di presepi e diorami di Modena

    • Gratis
    • dal 8 dicembre 2019 al 19 gennaio 2020
    • Il Presepe del Vicino
  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento