A​ ​scuola​ ​CON​ ​NET, alle medie Marconi i ragazzi realizzano la realtà aumentata

Un laboratorio sulle nuove tecnolgie ha permesso agli studenti di realizzare due mostre permanenti, "aumentate" dal QR Code

La Scuola secondaria di primo grado “G. Marconi” dell’IC10, è impegnata da molti anni a integrare gli strumenti digitali nella pratica quotidiana della didattica, per rafforzare gli apprendimenti. Con questo bagaglio di esperienze, ha deciso di partecipare alla prima edizione del Festival AFTER Futuri Digitali, indetta dal Comune di Modena in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e al Ministero per lo Sviluppo Economico.

Nei giorni 29 e 30 settembre la scuola apre alla cittadinanza, valorizzando i lavori degli alunni delle classi 2^ e 3^ e i propri spazi, strutture e competenze. In questi giorni sarà possibili visitare due mostre permanenti, “I Narratori della Costituzione” e “Un viaggio lungo un anno”, con contenuti aumentati digitalmente attraverso QR Code e un laboratorio didattico di ultima generazione, l’Interlab 3.0 dove sperimentare gli strumenti digitali nell’apprendimento delle lingue straniere e giocare con applicazioni realizzate dai piccoli geni informatici durante la Europe Code Week 2016, per conoscere meglio la Costituzione italiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Scuola CON NET mostra come sia possibile approfondire alcuni aspetti legati alla cultura digitale, coerentemente al tema “CONNESSI”, scelto come monografia dell’edizione 2017, senza trascurare gli apprendimenti ai quali la scuola è chiamata a rispondere per costruire una società più responsabile e al passo con i tempi. Questi giorni costituiscono un’occasione ulteriore di apertura della scuola al territorio e alle famiglie, per far conoscere le attività che si svolgono con i ragazzi e per vivere la scuola come luogo di apprendimento lungo tutto l’arco della vita, di inclusione e di promozione delle innovazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Le creme solari pericolose per la salute: 4 sostanze fondamentali

  • Auto ribaltata dopo un tamponamento in via Giardini, un ferito a Formigine

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento