Curiosità Modenesi | I palazzi storici più belli di Modena

Il centro storico di Modena contiene 49 grandi palazzi storici, ecco tra questi quelli più belli

Il centro storico di Modena oltre a contare decine e decine di chiese, di piazze e di varie fontane e monumenti, vede la presenza di ben 49 palazzi storici, ovvero di costruzioni secolari che hanno visto i grandi cambiamenti della città e in tutto questo tempo hanno mantenuto la loro bellezza. Molto spesso gli stessi modenesi non conoscono le meraviglie contenute in questi luoghi. Ecco allora i palazzi storici più belli che possiamo trovare in centro a Modena:

#Palazzo Ducale. Il tour dei palazzi storici di Modena non può iniziare dal simbolo stesso dello sfarzo modenese, ovvero il magnifico palazzo ducale Estense, oggi Accademia Militare Nazionale. Si tratta di una delle regge barocche più prestigiose d'Italia e sorse per volontà del Duca Francesco I d'Este, su progetto di Luigi Bartolomeo Avanzini a partire dal 1635. 

#Collegio San Carlo. Il Collegio, fondato nel 1626, è stato progetto per consentire ai giovani delle famiglie nobili modeneesi di ricevere un’adeguata preparazione universitario e tra le persone che hanno studiato qui vi è anche lo storico Ludovico Antonio Muratori. Il Collegio è famoso per due caratteristiche, ovvero per i suoi affreschi e per il suo lungo portico, entrambi da visitare. 

#Palazzo dei Musei. E' uno dei palazzi più grandi che trovate a Modena, dopo ovviamente al Palazzo Ducale, e contiene oggi sia i Musei Civici di Modena ovvero il Museo d'Arte e il Museo Archeologico ed Etnologico, ma è anche la sede dell'Archivio Storico e soprattutto della bellissima Galleria Estense. Al suo interno, al piano terra, si accede ai Lapidari Romano ed Estense che già questi sarebbero un buon motivo per visitare questa struttura. 

#Palazzo d'Aragona Coccapani. E' il palazzo più bello di quelli che si affacciano su corso Vittorio Emanuele e semplicemente rappresenta il meglio dello sfarzo settecentesco, seppur la sua edificazione risalga al '600. Oggi è la sede dell'Acacdemia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti, ed è stato scelto non a caso. Infatti dal famoso scalone imperiale, agli affreschi, alla biblioteca, allo sfarzo delle sale, questo è uno dei palazzi più belli della città. 

#Palazzo Santa Margherita. Seppur nessuno si ricordi mai il suo nome è in realtà uno dei più frequentati in quanto all'interno si trova la bellissima Biblioteca Delfini, la più grande della città. Perfetto per incontrarsi, per studiare o per rilassarsi è il suo cortile quadrangolare colonnato, per poi proseguire la visita al primo piano nell'ampia sala del Panaro.

#Accademia di Belle Arti. Situato dove un tempo si trovava sia il tribunale dell'Inquisizione sia la ex chiesa di San Domenico, questo palazzo è passato dall'essere la sede dei Domenicani ad essere il caposaldo dell'arte modenese e della formazione artistica modenese. Infatti al suo interno oltre alle belle sale affrescate e alla Galleria delle Statue, si segnala il cortile semicircolare detto Esedra. Si raccontò per lungo tempo che nei pressi fosse stato sepolto, su decisone dello stesso Ercole III, il teschio del Correggio.

#Palazzo Solmi. Non solo è uno dei palazzi più belli di via Emilia, insieme ovviamente al Palazzo dei Musei, ma tra queste mura la storia della nostra città ha visto un grande cambiamento. Infatti il 16 Ottobre 1796, dopo aver conquistato il nord Italia, radunò le delegazioni emiliane a Modena proprio presso questo palazzo decretando la nascita della Confederazione Cispadana. Su questo palazzo sventolò il primo tricolore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le creme solari pericolose per la salute: 4 sostanze fondamentali

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • L'ex Commissario Venturi si ricrede: "Il lockdown totale è stato un errore"

  • Contagio, nel modenese quattro nuovi casi e un ricovero in Terapia Intensiva

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

  • Carpi, da domani attivi i nuovi fotored. Presto altri quattro incroci monitorati

Torna su
ModenaToday è in caricamento