Modena Nerd, alla fiera anche una Ghirandina alta 8.000 mattoncini Lego

L’associazione Mo.C.Bricks ha realizzato un’opera di 180 cm di altezza: “E’ un modo per celebrare la nostra città”. C'è anche la Polivalente 87 Gino Pini ricostruita con 9000 mattoncini

Una passione senza tempo. Una passione in grado di unire grandi e piccini, dando vita a momenti in cui le differenze di età si annullano e tutti vogliono una sola cosa: costruire con i mattoncini. Il mondo dei bricks è una delle grandi attrattive della quarta edizione di Modena Nerd. Nei quiz televisivi è facile sentire la domanda “lascia o raddoppia?” e, nel caso dell’area mattoncini della convention modenese, la risposta giusta sarebbe “raddoppia!”. Il 14 e il 15 settembre infatti, nell’evento giunto alla sua quarta edizione – che si svolge anche grazie alla costante e proficua collaborazione tra ModenaFiere e il Comune di Modena – lo spazio dedicato ai mattoncini sarà molto più ampio: 900 metri quadrati che accoglieranno le straordinarie opere create dai migliori costruttori italiani. E a queste si aggiungono le aree gioco, in cui adulti e bambini potranno mettere alla prova la propria fantasia.

Svetterà in particolare una costruzione dedicata alla Ghirlandina, importante simbolo della città di Modena, a 700 anni esatti dal suo completamento. La cuspide ottagonale venne infatti inaugurata nel 1319 e, dal 1997, l’Unesco ha inserito la Torre Civica, insieme al duomo e alla Piazza Grande di Modena, nella lista dei siti italiani patrimonio dell’umanità.

L’opera esposta a Modena Nerd è stata realizzata dalla “Mo.C.Bricks. a.p.s.”, un’associazione composta da amici legati dalla passione in comune per i famosi mattoncini colorati: «In occasione dell’anniversario dei 700 anni dal completamento della cuspide ottagonale e quindi della “Ghirlandèina” che ancora oggi ammiriamo - hanno affermato i ragazzi di Mo.C.Bricks -  l’associazione ha voluto celebrare la nostra città e il nostro patrimonio culturale, riproducendo questa meraviglia dalle balaustre “leggiadre come ghirlande”».

L’opera è stata realizzata in pochissimo tempo e quello che ha dato agli associati la voglia di cimentarsi nella costruzione di un’opera di 180 cm di altezza, formata da più di 8 mila pezzi assemblati in 8 mesi di lavoro, è stato lo spirito di appartenenza alla città di Modena, a quelle che sono le sue tradizioni più solide, oltre alla volontà di rendere omaggio a quei luoghi che ognuno può aver frequentato tante volte, senza però riuscire mai ad ammirarne anche i piccoli dettagli.

“È per noi un onore presentarla in esclusiva alla fiera di Modena - hanno voluto sottolineare gli associati di Mo.C.Bricks. -  e vogliamo invitare tutti a partecipare a quella che sarà una festa per grandi e piccoli!”.

La riproduzione della Ghirlandina non sarà la sola opera in grado di catturare l’attenzione nell’area bricks di Modena Nerd. Saranno presenti anche gli amici della Polivalente 87 & Gino Pini di Modena,  con una realizzazione inedita, scaturita dalla passione di un socio, Gabriele Del Bianco, consistente in una istallazione di circa 9000 pezzi montati in oltre 4 mesi di lavoro che riproduce la stessa Polisportiva, la sua struttura architettonica e il grande giardino, che ogni giorno accoglie un pubblico di tutte le età. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci saranno anche la riproduzione del ponte di Oresund, un’opera che si sviluppa su oltre 7 metri lineari, la riproduzione in scala 1:1 del Terminator T-800 completamente motorizzato, la Torre nera di Isengard tratta dal “Signore degli Anelli”, inserita in un immenso diorama a tema Castle, le magiche ambientazioni di Harry Potter, i complicati movimenti dinamici e le riproduzioni dei mezzi da lavoro, le ambientazioni Space, l’immancabile City e persino il cuore di Iron Man!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

Torna su
ModenaToday è in caricamento