Itinerari Modenesi | I 5 luoghi panoramici modenesi da visitare in Autunno

Un viaggio nei luoghi più belli e panoramici del territorio modenese nel mese d'Autunno

Il territorio modenese è sempre ricco di opportunità, ancor più in autunno dove si moltiplicano i panorami da guardare e in cui poter cogliere quell'emozione che puoi provare solo se ci sei. E allora ecco i 5 luoghi panonramici da visitare in autunno nel territorio modenese:

Castelvetro e le terre del Grasparossa

E' nota come la città delle torri, in quanto contiene in pochi isolati ben 6 torri, ma è anche la città dei sughi a settembre e con ottobre diventa la città del Grasparossa, ovvero quel Lambrusco più brusco e più intenso di colore, che piace a tutti accompagnato con tigelle e gnocco fritto. Castelvetro è il posto migliore in quanto qui ha sente l'Enoteca Regionale e si possono conoscere i sapori del mese appena dopo la vendemmia, ma ancor più è d'obbligo visitare le meravigliose colline che circondano la città. Le trovate proseguendo o per la strada oltre il cimitero di Castelvetro, oppure scegliendo le varie che si trovano alle spalle della città. 

Levizzano e il suo meraviglioso castello

Il castello di Levizzano non è nè il più grande che abbiamo, nè il più medievaleggiante, ma è sicuramente il più unico, perché è raro trovare un castello sull'orlo di un'alta collina e di fronte a lui contemporaneamente vedere magnifici vigenti. Infatti, seppur il castello si trovi in una posizione tipica delle rocche di montagna, il suo ampio terrazzo al primo piano si apre su un panorama collinare davvero unico. La visita a Levizzano prosegue alla chiesa che si trova su un'altra collina da cui potete vedere i territori che proseguono vero le terre vignolesi. 

Puianello, il Santuario del bosco

Un tempo meta dei pellegrini, oggi anche degli amanti del ciclismo, la frazione di Puianello rappresenta uno dei luoghi più panoramici della nostra terra. Infatti, oltre alla visita al Santuario in sè, che si trova al di sopra di un bosco, vi invitiamo a proseguire l'itinerario oltre il parcheggio lì vicino che vi porterà ad una croce posta sopra un'altura da cui potete vedere tutta Modena.

Dietro il Santuario di Fiorano

Altro Santuario da visitare in questo periodo è sicuramente quello di Fiorano, intanto perché è uno dei più caratteristici del territorio modenese, ma ancor più per vedere le colline che si situano dietro di esso, ovvero in direzione del Cimone. Infatti dal parcheggio è possibile accedere, a destra del Santuario, ad un'area da cui vedere i calanchi di argilla e le colline del sassolese. 

Strada di Sorbara

Ultima tappa del tour è senza dubbio la terra del Lambrusco di Sorbara, una terra caratterizzata dall'altro grande Lambrusco modenese. Infatti se uscite per Mirandola e proseguite lungo la strada diretta a Verona, passerete per Sorbara e per le sue terre. Quella è la meta che vi stiamo appunto indicando, dove trovare le viti dalle foglie rosse e arancioni tipiche di questo periodo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Centri commerciali e negozi, in Emilia-Romagna sabato e domenica confermate le chiusure

  • Test agli operatori sanitari, si parte la settimana prossima con i prelievi

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • I numeri nei Comuni: positivi e persone in isolamento in provincia di Modena

Torna su
ModenaToday è in caricamento