“Luci sul tango”, un racconto fotografico di arte e solidarietà

(foto Daniela Calanca)

Helmut Newton dice che i tre concetti che riassumono l’arte della fotografia sono: il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare e il gusto di catturare. Ecco svelati i segreti di questo libro fresco di stampa: “LUCI SUL TANGO - uno sguardo oltre il ballo”, il primo libro fotografico sul Tango Argentino opera dei modenesi Cinzia Flautini e Daniele Mazzaroppi. Cinzia e Daniele sono insegnanti di Tango Argentino presso ART & TANGO nonsolopassi di Medolla, associazione sportiva dilettantistica e culturale che promuove la conoscenza del Tango in tutte le sue forme artistiche, culturali, storiche, musicali ed espressive e hanno voluto omaggiare questa danza con un’opera totalmente nuova.

 “A volte la fotografia racconta più delle parole, fa riflettere, ispira poesie, così come quando si balla un Tango”, spiega Daniele Mazzaroppi, “così è scoccata la scintilla che ci ha portati a realizzare questo progetto”. Ricco di scatti meravigliosi, poesie dense di emozioni e curiosità, si afferma come un raccolto di vita e di vite vissute attorno al ballo riconosciuto dall’UNESCO “Patrimonio dell’Umanità”. Con una rievocazione storica dagli anni 1890 (le origini), al 1920 (periodo parigino), fino ai giorni nostri, le comparse di questi scatti sono state accompagnate quasi come in un film, riproducendo scene di quei periodi curandone acconciature, usi e costumi. A guidarle, l’insegnante e regista Cinzia Flautini. 

Le cornici di questi scatti sono due location d’eccezione del territorio modenese: La Rocca di Vignola e Villa Sorra di Castelfranco Emilia.
Per il progetto è stata coinvolta l’associazione “La Moda nei Tempi” di Finale Emilia, rappresentata da Vanna Rebucci che ha messo a disposizione splendidi abiti d’epoca. Per le acconciature, il parrucchiere Federico Nurchis di Cavezzo e numerosi sono gli hobbisti che hanno offerto diversi accessori originali del periodo.

A immortalare le scene, un gruppo di fotografi di grande qualità artistica membri dello storico circolo fotografico Photoclub EYES di San Felice s/P (Galleria FIAF) quali Luca Monelli, Fiorenzo Amadelli, Daniele Barbieri, Enzo Belloni, Michela Breveglieri, Daniela Calanca, Raffaele Capasso,  Emilio Carnevale, Gabriele Loschi, Daniele Mazzaroppi,  Andrea Riccò, Fabrizio Secchi, Cosetta Zecchini e il grande maestro della fotografia Luciano Bovina. Le poesie raccolte nell’opera sono di Elisabetta Castagnetti, Cinzia Flautini, Federico Marmo, Daniele Mazzaroppi, Francisco Papa, Mauro Trenti, Andrea Vandelli.

"Un ringraziamento speciale andrà a chi desidererà sfogliare queste pagine in quanto, con l’acquisto del libro, contribuirà al sostenimento dell’associazione “Progetto Chernobyl bassa modenese” che, ispirandosi ai principi della solidarietà umana si prefigge come scopo di ospitare in Italia, presso famiglie disponibili, i bambini provenienti da regioni della Bielorussia, Russia e Ucraina, contaminate dal disastro nucleare della centrale di Chernobyl". Il libro è disponibile in tutte le librerie di Mirandola,  Carpi e on-line in tutti i web-store, oppure contattando direttamente gli autori cinziaflautini@gmail.com o danielemazzaroppi@live.com o telefonicamente 347-8125830.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento