Modena LifeStyle | I 5 modi per riconoscere un vero modenese a Novembre

Un mese, quello di Novembre, in cui potrete far passare ogni vostro vizio per iniziativa cultura, dalla camparella tra i vigneti alle mangiate folli alle sagre di montagna

E' arrivato finalmente Novembre, uno dei mesi che ha più da offrire per chi si trova nelle terre modenesi e allora ecco le 5 cose che non puoi non fare a Modena e provincia in questo mese:

#1 Sagre di castagne, borlenghi e tanto altro

Il vero modenese quando arriva Ottobre, ma ancor più Novembre, ha già calendarizzato tutti i weekend in base alle sagre del nostro Appennino. La strategia è la seguente: portare la propria bella in Appennino con la scusa dei mercatini rionali e appena lei vedrà l'ennesima cianfrusaglia (il modenese doc dice così) abbuffarsi di castagne,  borlenghi, crescentine e tanto altro. 

#2 Mangiare il castagnaccio di Zocca

Quale scusa è migliore per andare in montagna se non per mangiare il castagnaccio, ma certo il modenese doc non può scegliere un posto a caso, ma dovrà andare a Zocca, perciò si prepara con preavviso per quelle 2 ore di viaggio per mangiarsi un trancio di castagnaccio. So che visto da fuori sembra strano ma non lo è. 

#3 La camparella con la scusa dei vigneti colorati

Questa è la scusa più antica del mondo ma funziona sempre, infatti per chi le camparelle (ovvero quando si decide di fare friki friki in luoghi rurali) l'autunno è il momento migliore. Perché non solo hai un bellissimo panorama dove farlo, ma proprio quel panorama di vigneti dalle foglie multicolore è il modo più comodo per convincere la tua bella a fare un giro a Castelvetro, Levizzano e dintorni. Ci siamo capiti.

#4 Mangiare i tortelloni di zucca e ricordare ai mantovani che i nostri sono i migliori

Questo è il periodo della zucca e dei tortelloni di zucca modenesi. E noi sappiamo che i nostri tortelloni di zucca sono migliori dei cappellacci ferraresi o dei tortelli mantovani, anzi in particolare la guerra è tra Modena e Mantova. E così ogni modenese con un amico mantovano farà la foto ai propri tortelli mostrando quando sia colorato il contenuto e sfidando quelli di Mantova a mostrare quanto saranno pieni di mostarda i suoi di tortelli.

#5 Ubriacarsi con la scusa della vendemmia

E' anche periodo di vendemmia e di vino l'autunno e allora, per chi avesse la fidanzata astemia e che limita a voi maschietti di bere troppo, c'è una grande occasione che vi si presenta. Infatti la vendemmia giustifica i tour nelle cantine o nelle feste legate al Lambrusco, dove ogni calice non è un motivo per essere felici, ma un modo per assaporare cultura e tradizioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • E' positiva al virus ma esce in bicicletta, denunciata a Modena una 47enne

  • Famiglia senza più soldi, dopo l'annuncio in tv la spesa arriva a casa

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

  • Buoni spesa, a Modena fino a 500 euro a famiglia. Domande da lunedì

  • Coronavirus, in Emilia-Romagna 608 positivi e 75 decessi in più

Torna su
ModenaToday è in caricamento