Vignola. Il Premio Ciliegia d'Oro 2018 all’ingegner Mauro Forghieri

Il "papà" delle monoposto del Cavallino riceverà domani il prestigioso riconoscimento presso la Rocca dei Contrari

Il Premio Ciliegia d'Oro sarà assegnato all’Ingegnere Mauro Forghieri, il 4 maggio alle ore 18.00 nella suggestiva cornice della Rocca Medioevale di Vignola. Mauro Forghieri è considerato uno dei massimi progettisti di auto da competizione: avvia la sua carriera in Ferrari, che lo vedrà tra i suoi uomini più validi e lo apprezzerà per le innovazioni apportate al reparto corse, contribuendo al progresso tecnologico della formula uno e al mito della Ferrari.

Grazie alla sua spiccata vocazione per la scienza tecnologica, Mauro Forghieri ha sapientemente unito tecnologia, ricerca e progettazione e, sotto la sua guida tecnica, la Ferrari ha vinto complessivamente 80 Gran Premi iridati, 4 titoli mondiali piloti F1 e 7 titoli mondiali costruttori F1, 6 titoli mondiali marche sport prototipi e 3 campionati europei corse salita.

Il Premio Ciliegia d’Oro intende premiare i suoi progetti e le sue innovazioni che hanno scritto la storia vincente del Cavallino e del progresso dell’ingegneria motoristica italiana e per l’occasione sarà intervistato dal giornalista sportivo Leo Turrini. Il prestigioso riconoscimento, istituito nel 1981 viene promosso ogni anno dal Centro Studi di Vignola con il sostegno dell’azienda Toschi e rende omaggio a personalità giudicate particolarmente meritevoli nel settore sociale, culturale, industriale, commerciale, sportivo o umanitario.

Numerose le personalità che negli anni hanno ottenuto il riconoscimento della Ciliegia d’Oro: da Luciano Pavarotti, a Enzo Ferrari, fino a Luca Toni e Massimo Bottura, solo per citarne alcuni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati. Casi anche a Sassuolo e Maranello

  • Coronavirus, raggiunta quota 47 contagi in regione. A Modena sono 8 gli ammalati

Torna su
ModenaToday è in caricamento