Scuola di teatro, ripartono i corsi della Nuova Didattica Teatrale

Si sono aperte le iscrizioni alla Nuova Didattica Teatrale, il laboratorio propedeutico al Teatro, ideato e curato dall’attore Andrea Ferrari. Dopo quattordici anni, l’iniziativa si presenta in veste completamente autonoma, rinnovata, più dinamica, più selettiva e mirata alle esigenze dei partecipanti, valorizzando maggiormente il percorso attoriale basandolo sui canoni accademici. Visto il crescente aumento d’interesse che il Teatro sta riscuotendo, si è ritenuto dare una nuova veste con importanti aggiornamenti sul piano artistico, formativo e recitativo.

Ecco, le principali innovazioni: possono partecipare al corso tutti coloro che abbiamo compiuto il tredicesimo anno d’età. La scuola è a numero chiuso, importante, pertanto, iscriversi per tempo viste le numerose richieste che stanno già pervenendo alla segreteria didattica. Ci saranno tre sezioni: un corso principianti, uno avanzato, e una compagnia professionale. Gli interessati, dopo un colloquio con Andrea Ferrari, saranno indirizzati alla sessione a loro più consona. Il corso principianti affronta le nozioni base della formazione attoriale: dizione, respirazione, voce, mimo, improvvisazione, scenotecnica e prossemica, approdo al testo teatrale con valorizzazione della punteggiatura, l’arte del pausare, e il lessico teatrale. Nel corso avanzato, saranno sviluppate, invece, le tematiche più inerenti al lavoro dell’attore sul personaggio secondo i metodi Stanislavskij e Strasberg; l’acting, i silenzi, l’analisi del testo, le intenzioni e i toni recitativi, il bilanciamento delle battute in rapporto alla scena, i livelli psicologici e introspettivi, le strutture della personalità, i caratteri, la semantica del personaggio, e cenni alla Storia del Teatro: nascita e sviluppo. Il tutto è correlato dalle biografie dei principali drammaturghi, dalle sinossi delle opere e dai testi principali della drammaturgia mondiale, contestualizzati all’attualità.

L’intero percorso dei tre livelli è impostato sottoforma di stage recitativi. Ai partecipanti sono rilasciate dispense e materiale didattico. Gli incontri si avvalgono di una parte teorica e una pratica, con esercizi sugli argomenti trattati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ogni sessione ha cadenza settimanale della durata di tre ore ciascuna, per un periodo di svolgimento da ottobre a giugno: a termine stagione si metteranno in scena gli spettacoli dove, per i livelli principianti e avanzato, sarà rilasciato un attestato di partecipazione che, per gli studenti, avrà valore per i crediti formativi; a tal proposito, si avvisa che per le persone, o gli studenti che ne faranno richiesta, la Segreteria didattica, potrà rilasciare un certificato che attesti la frequenza al laboratorio con indicato il monte ore complessivo: questo per tutte e tre le sezioni. La presentazione della Nuova Didattica Teatrale è fissata per lunedì 2 ottobre 2017 alle ore 19 presso la sala A.N.M.I.G. di Viale Muratori, 201 a Modena. Per maggiori info e prenotare il colloquio col direttore artistico, contattare la Segreteria didattica al nr. di cell. 338.2434005 oppure scrivere una mail a: nuovadidatticateatrale@gmail.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio, un nuovo caso a Modena. Deceduta una donna di Pavullo

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Fase 2, buone notizie per chi deve prendere la patente: c'è la data per la riapertura delle scuole guida

  • Contagio, ancora due positivi nel modenese. Ennesimo decesso in Appennino

  • Covid-19 e fase acuta: a Modena il primo intervento di riparazione del tessuto polmonare

Torna su
ModenaToday è in caricamento