Piccoli chef e cuochi stellati, al via l'8° edizione di "Cuochi per un giorno"

Sabato 5 e domenica 6 ottobre Modena è la capitale della cucina 0-12 con l’ottava edizione di “Cuochi per un giorno”, il Festival nazionale di cucina per bambini. Decine gli eventi, gli stand e i laboratori in programma: grandi chef come Gino Fabbri, Luca Marchini, Filippo Saporito, Daniele Reponi, Stefano Pinciaroli, Marta Pulini, Lucca Cantarin guideranno i piccoli cuochi nella preparazione di numerose ricette, dagli antipasti ai dolci e i bambini cucineranno sulle note dei giovani musicisti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali "Vecchi-Tonelli" di Modena. L’appuntamento è presso il Club La Meridiana, alle porte della città.

Cucinare coinvolge i cinque sensi, migliora concentrazione, manualità e precisione, arricchisce il vocabolario e allena al rispetto delle regole e alla pazienza. “Cuochi per un giorno” è un’occasione per tutti gli under 12: “I bambini posseggono le doti giuste per cucinare: passione, creatività e curiosità. Nei due giorni del festival si divertiranno a mescolare con le mani, spianare, dar forma alla frolla o alla sfoglia, tramandare le ricette locali. - spiega Laura Scapinelli, ideatrice del festival.

Inoltre, attraverso la loro partecipazione, i bambini aiuteranno altri bambini: i fondi raccolti nell’ambito dell’iniziativa andranno a Mission Bambini, charity partner di questa edizione; serviranno infatti a sostenere i progetti di assistenza sanitaria, educazione ed emergenza promossi dalla Fondazione in Italia e nel mondo.

L'iniziativa si svolgerà dalle 10.00 alle 20.00 e il prezzo del biglietto varierà a seconda delle attività a cui si sceglie di partecipare. Sedici diverse ricette da preparare a seconda delle età, sempre sotto la supervisione di numerosi animatori e cuochi professionisti. I bambini dai 3 ai 12 anni possono scegliere se preparare “Al gnoc frètt” o “Sono un involtino primavera” come antipasto, se preferiscono cucinare un primo (Mini tortiglioni montanari allo speck, Colpo di cannellone al sapor di prosciutto cotto, Tortellacci sale in zucca), oppure un secondo (Frittata in bottiglia, crocchette in cambusa al salmone), o un golosissimo dolce (wonder lemon cake, bocconcini di cielo alla crema di pan di stelle e frozen snowflakes). Non mancano la merenda, con i “cannoncini di pane alla pizzaiola” e il “crumble del Gruffalò”, mentre i piccoli celiaci potranno cimentarsi nella preparazione della “coppa dolce dell’Olimpo”, una ricetta gluten free. Nella Baby kitchen i bambini dai 24 ai 35 mesi possono realizzare “oh dolce tortello”, mentre la cucina dei piccoli sensi è pensata per la fascia dai 15 ai 35 mesi, dove le parole d’ordine sono toccare, annusare e poltigliare.

I bambini posso accedere al Festival su prenotazione: in questo modo è possibile scegliere con anticipo le ricette preferite in cui cimentarsi. Tre le modalità di iscrizione: online, tramite il sito www.cuochiperungiorno.it  (entro le 13 di venerdì 4 ottobre); presso la libreria La Bottega di Merlino (in Via Ciro Menotti, 30 a Modena) sempre entro venerdì 4 ottobre; presentandosi il giorno stesso presso la sede del festival (La Meridiana, via Sant’Ambrogio, 66 a Casinalbo, Modena).

Tra le novità dell’edizione 2019 numerosi laboratori e iniziative collaterali: “la cucina delle stelle” è un atelier creativo per assaggiare un angolo di cielo attraverso un vasetto che diventerà una magica lanterna; “la storia che avanza” è una lettura animata dell’omonimo libro (edito da Artebambini) a cura della storica dell’arte Paola Ciarcià e del pedagogista Mauro Spaggiari: pezzettini di verdure, bucce di mela, noccioline, formaggio e tanti altri avanzi di cibo che ci troviamo davanti tutti i giorni assumono forme che raccontano in maniera immediata una storia; e così il sedano diventa un albero, i peperoncini sono gli alberi del paesaggio, il formaggio assume l’aspetto di un topolino... Arriva persino il “Circo in cucina” di Sandro Sassi, in arte Gera Circus, uno spettacolo di giocoleria che vede volare palline, cerchi, pentole, coperchi: il tutto riesce solo grazie alla collaborazione del piccolo pubblico, in un continuo gioco di coinvolgenti interazioni.
Grazie al “Visionario” a cura di Gambeinspallateatro i bambini vengono rapiti dalle trasformazioni delle bolle di sapone: con il naso all'insù possono ammirare queste animelle volanti trasformarsi da piccole a grandi, poi giganti dai mille riflessi colorati e piene di fumo.
Si può anche sperimentare un piatto “intelligente” per creare porzioni a misura di bambino: si chiama Nutripiatto e risponde una volta per tutte all’annosa domanda “Ma quanto deve mangiare un bambino?”. Nutripiatto è il progetto di Nestlé per promuovere i principi di un’alimentazione sana e bilanciata.

Attesissimo (anche da mamme e papà!) il momento degli show cooking con famosi chef da tutta Italia, che si trasformano in vere e proprie lezioni di cucina per coinvolgere anche il piccolo pubblico. Sabato è la volta di Luca Marchini, chef stellato del ristorante L’Erba del Re e Trattoria Pomposa di Modena (ore 11), Stefano Pinciaroli del ristorante PS di Cerreto Guidi, Firenze (ore 12), il maestro dei panini Daniele Reponi (ore 15.30), Luca Bernardini, gelatiere e docente di pasticceria, Hangar 78, Mellaredo di Pianiga (ore 17), Filippo Saporito, una stella Michelin, del ristorante La Leggenda dei Frati di Firenze (ore 18).
Domenica, invece, tocca a Rino Duca, chef dell’osteria Il Grano di Pepe di Ravarino (ore 11), Lucca Cantarin della pasticceria Marisa di San Giorgio delle Pertiche (ore 12), i due chef Nestlè Marco Vinci e Danilo Angè (15.30), Marta Pulini, chef di Bibendum Food Experience di Modena (16.45), Gino Fabbri, maestro di pasticceria di fama internazionale, presidente dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani (ore 18).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • McCurry, 70 immagini scattate in ogni angolo del mondo dedicate alla passione per la lettura

    • dal 13 settembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Palazzo dei Musei, Sala Mostre e Gallerie Estensi
  • Bomporto, dieci giorni di festa per la tradizionale Fiera di San Martino

    • Gratis
    • dal 1 al 11 novembre 2019
  • Dalla street art alle celebrità modenesi, arriva la rassegna autunnale di Free Walking Tour

    • dal 21 settembre al 1 dicembre 2019
    • Modena
  • Psicologia tibetana, meditazione, intelligenza emozionale: Conferenze e Workshop Gratuito

    • Gratis
    • dal 16 ottobre 2019 al 22 gennaio 2020
    • CEA
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento