Visioni del paesaggio varie e personali nella mostra "Dimensione ambiente"

Nell'ultimo weekend delle festività, e precisamente sabato 7 Gennaio alle ore 17.30 sarà inaugurata nella villa settecentesca del Club La Meridiana di Casinalbo di Modena la mostra "Dimensione ambiente". La mostra ad ingresso libero, curata da Barbara Ghisi ospiterà le opere di 7 pittori e 1 scultrice, ceramista e designer provenienti da diverse regioni.

La bolognese Roberta Luppi è nata a Casalecchio di Reno nel 1965 ed è diplomata all'Istituto Superiore per le Industrie Artistiche (ISIA) di Faenza. Progetta e sviluppa soluzioni per l’arredo e per l’architettura, e porta in mostra oggetti d’arredo e per la tavola in materiale ceramico.

Bolognese anche Daniele Galloni nato nel 1959 ha frequentato maestri d’arte che l’hanno iniziato alle varie tecniche, dall’incisione alla serigrafia fino alla pittura ad olio su tela. Negli ultimi anni ha dipinto principalmente paesaggi, alternando quelli naturali a quelli industriali.

Roberto Ghisi nato a Reggio Emilia nel 1969 attualmente risiede a Correggio dove ha il suo studio d'arte. I suoi paesaggi ad olio su tela e su cartone, sono visioni delle campagne della bassa modenese e reggiana di pura poesia.

Carlo Govoni pittore ritrattista e paesaggista vive a Reggio Emilia, dove le sue opere sono in permanenza presso la Arcoiris Gallery. La visione dei paesaggi marittimi e lagunari che realizza, è riprodotta con piccole pennellate accostate in orizzontale che creano cieli e nubi riflessi sulle acque, in vari momenti della giornata.

Silvio Zago è nato a Cavarzere di Venezia nel 1946 ed è un pittore di paesaggi moderni. Le sue vedute, principalmente della laguna veneziana e dei paesaggi marini, sono realizzate ad olio spatolato su tela con grandi campiture d'effetto immediato.

L’architetto Guido Pigozzi vive a Tregnago di Verona, si è diplomato al Liceo Artistico e laureato in Architettura a Venezia. Come pittore i temi dei suoi lavori variano dal paesaggio, all'archeologia industriale, fino all'astrattismo.

Il pittore veronese Vittorio Carradore con le sue opere paesaggistiche introduce una tavolozza ricca e vivace piena di note calde dei gialli e degli arancioni che si bilanciano con tonalità di viola e verdi. Il risultato leggero e gradevole infonde gioia e serità nell'osservatore.

L'artista milanese autodidatta Claudio Costa nasce a Rho nel 1953 e dipinge da oltre 30 anni. Ciò che accomuna tutte le sue vedute con scorci di campagne, colline, fiumi ecc, è la dimensione prospettica che ci proietta in lontananza verso l'infinito.

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 26 Gennaio tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 18.30. Per l'ingresso suonare "Settore sportivo". Per informazioni 328 8662152.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • "Requiem for Pompei", al Mata la mostra fotografica di Kenro Izu

    • dal 6 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Mata
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca

I più visti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Requiem for Pompei", al Mata la mostra fotografica di Kenro Izu

    • dal 6 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Mata
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento