Castelnuovo, giovani artisti in mostra con Dynamis

Con la mostra intitolata “I miei padri spirituali” di Pier Lanzillotta sabato 5 novembre inaugura nella sala del Torrione di via Matteotti il progetto DYNAMIS: Giovani e Arti Contemporanee, presentato all’interno del cartellone di “Arte in Torre”.

Nell'ambito del progetto è stata organizzata nelle scorse settimana la selezione di giovani artisti visivi under 35 per la rassegna “Arte in Torre”: Pier Lanzillotta, Debora Cavazzoni e Giulia Carella sono i tre artisti vincitori selezionati dalla giuria (composta da Andrea Chiesi, Ilaria Dall’Olio e Luca Panaro) che esporranno i propri lavori in una mostra personale presso il Torrione di Castelnuovo Rangone e presso la sede dell’Associazione Amici dell’Arte di Spilamberto. L’intento di Dynamis è valorizzare la loro arte stimolando il confronto e l’interazione tra gli artisti e i visitatori, riflettendo in particolare sui temi individuati nel bando di selezione di cui sono stati vincitori: rapporto intergenerazionale, identità e solitudine.

“I Comuni di Castelnuovo Rangone, Marano sul Panaro, Spilamberto e Zocca promuovono DYNAMIS: Giovani e Arti Contemporanee” – sottolineano Massimiliano Meschiari e Simonetta Munari, assessori alla Cultura dei Comuni di Castelnuovo e Spilamberto - con l'obiettivo di dare spazio e fornire spazi pubblici per la valorizzazione dei giovani artisti.

Le comunità di Castelnuovo e Spilamberto, con la preziosa collaborazione degli studenti del  Liceo Artistico Venturi di Modena, ospiteranno tre mostre personali di artisti selezionati da una qualificata giuria tra concorrenti che, per l'elevato numero e le chiare capacità, dimostrano come “c'è ancora tanto da scoprire e lo faranno i giovani”.

Il valore di “DYNAMIS: Giovani e Arti Contemporanee” è stato riconosciuto dalla regione Emilia Romagna, che lo ha cofinanziato”.
Il taglio del nastro della prima mostra è in programma sabato 5 novembre alle 16.30 con “I miei padri spirituali” di Pier Lanzillotta, a cura di Ilaria Dall’Olio e dello stesso Lanzillotta. 

Nel 2013 l’artista modenese inizia a produrre una serie di ritratti a china i cui soggetti sono figure che hanno avuto un'importanza fondamentale nella sua vita e formazione, anche come musicista. “L’immaginario iconografico che anima i suoi padri spirituali, come Jerry Garcia e John Fahey – sottolinea la curatrice Ilaria Dall’Olio - è il risultato di una improvvisazione grafica che si alimenta del lavorio della sua mente, che, in uno stato di introspezione, corre a livello inconscio dal passato fino all’attimo presente. Un automatismo grafico guidato dal reiterato tentativo di trasporre la musica in segno, il cui risultato finale è una nuova e rigorosa armonia meccanica composta di piccoli dettagli visivi, solo apparentemente in preda al caos”. 

Pier Lanzillotta è nato nel 1982 a Modena, dove vive e lavora. Nel 2003 consegue il Diploma para-universitario presso l’Università del Progetto di Reggio Emilia. Da sempre affianca alla ricerca artistica con china ed acquerello, quella musicale come batterista. Tra le mostre personali: 2013 - "PL" La replica di Plutone, Eglise, Castelvetro di Modena (MO); 2013 – Delay 1993-2013, Museo Civico Castelfranco Emilia (MO). Tra le mostre collettive: 2008 - XIII Biennale dei Giovani Artisti dell'Europa e del Mediterraneo, Fiera del Levante (BA); JCE Jeune création européenne, Mountrouge Paris; 2012 - Premio Zingarelli Castellina in Chianti (SI); 2014 - Death or Glory, via Poletti 67 (MO); 2016 - Land-Emilia, L'Ospitale Rubiera (RE).

La mostra “I miei padri spirituali” sarà aperta, ad ingresso libero, nella sala del Torrione di via Matteotti sabato 5 novembre (16.30 – 19), domenica 6 e sabato 12 novembre (10-13; 15-19) e domenica 13 novembre dalle 10-19.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Inaugurazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • McCurry, 70 immagini scattate in ogni angolo del mondo dedicate alla passione per la lettura

    • dal 13 settembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Palazzo dei Musei, Sala Mostre e Gallerie Estensi
  • Dalla street art alle celebrità modenesi, arriva la rassegna autunnale di Free Walking Tour

    • dal 21 settembre al 1 dicembre 2019
    • Modena
  • Psicologia tibetana, meditazione, intelligenza emozionale: Conferenze e Workshop Gratuito

    • Gratis
    • dal 16 ottobre 2019 al 22 gennaio 2020
    • CEA
  • Grandezze & Meraviglie, fino a dicembre tanti appuntamenti con il Festival Musicale Estense

    • dal 28 agosto al 22 dicembre 2019
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento