Entomodena, viaggio nel mondo degli insetti

Alla scoperta dei misteri di plancton e molluschi, degli alberi e della flora del nostro Appennino, di come si costruiscono i formicai e come si alleva il baco da seta. Tutto questo porta il nome di Entomodena, il meeting internazionale di entomologia e invertebrati con la più grande esposizione del Paese, in programma sabato 8 dalle 9 alle 19 e domenica 9 aprile dalle 9 alle 13 alla Polisportiva Saliceta S. Giuliano (Strada Panni 83 – Modena). L’evento, giunto alla 47esima edizione e organizzato dal Gruppo Modenese Scienze Naturali, con il sostegno di Arci Modena, il patrocinio del Comune di Modena e il contributo di Conad, propone non solo milioni di insetti presentati in mostra da 115 espositori di undici paesi europei, ma uno sguardo rivolto all'intero sistema natura.  

TANTI EVENTI.

Ricco cartellone di appuntamenti per l’edizione primaverile, con conferenze, mostre, incontri e laboratori per bambini e ragazzi su natura, flora e fauna che caratterizzeranno la due giorni di EntoModena. Nella prima giornata troveranno spazio due tavole rotonde, la prima a tema “Il clima, l’ambiente e la fauna” in collaborazione con Foreste per sempre Onlus e il GMSN, vedrà l’intervento di numerosi docenti, naturalisti ed entomologi dalle 10 alle 12.

La seconda giornata riguarda, invece, “The School of Ants: a scuola con le formiche” un progetto rivolto soprattutto a docenti di ogni grado per raccogliere dati sulla presenza delle formiche sul territorio nazionale. L’evento, che si terrà dalle 15.30 alle 17.30 è in collaborazione con il Museo delle Scienze di Trento, l’Università di Parma, Myrmecology lab, Pleiadi e GMSN. La domenica mattina sarà dedicata invece alla coltivazione di orti e all’agricoltura sinergica insieme all’associazione modenese “Orticondivisi”, che presenterà il documentario “La zappa sui piedi” e discuterà coi presenti sul rapporto tra uomo, agricoltura e natura dalle 10.30 alle 12.30. Come nelle passate edizioni, saranno le mostre e gli spazi espositivi a regnare sovrani sulla manifestazione. Segnaliamo in particolare “Il plancton delle meraviglie”, una mostra con filmati e osservazioni al microscopio a cura di Stefano Barone del Diatom Lab, che ci svelerà i segreti della biomassa oceanica. Anche il mondo dei molluschi sarà rappresentato, con una mostra dal Museo Malacologico di Cupra Marittima, il più importante in Europa, che illustra il rapporto di amore e odio tra uomini e molluschi. Per rimanere vicini al nostro territorio, una selezione di molluschi terrestri e dulcicoli della provincia di Modena saranno esposti dalla collezione di Marco Palmieri. La zona espositiva dedicherà molto spazio anche a “Le nostre acque” con CPM FLY di Modena, Alberi, Flora e Appennino modenese con il Gruppo Naturalistico Modenese Onlus e tanti altri. 

LE NOVITA' IN QUESTA EDIZIONE. Grandi novità per l’edizione di quest’anno riguardano il versante giovani, con la prima edizione di Insetto Universo Junior. A seguito del successo del corso dedicato ai ragazzi tra gli 11 e i 15 anni, GMSN e Pleiadi hanno deciso di aprire un breve percorso  suddiviso in tre incontri che avrà inizio proprio ad EntoModena il prossimo sabato 8 aprile. Come scoprire i comportamenti degli insetti, come riconoscerli e come ricercarli saranno i temi affrontati nel secondo e terzo appuntamento di giovedì 13 e sabato 22 aprile. Al ciclo di attività sono ammessi ragazze e ragazzi sotto gli 11 anni ed è prevista una quota di iscrizione di 15 euro a partecipante. Per ulteriori informazioni scrivere a infoemilia@gruppopleiadi.it o telefonare allo 059/8677814. Sempre ai giovani sarà dedicata una sezione di EntoModena con diversi laboratori su insetti, materiali riciclati e mosche artificiali per la pesca. Da segnalare il Tinkering entomologico a cura di Pleiadi Emilia in cui, oltre alle attività che coinvolgeranno bimbi e genitori, ci si potrà iscrivere a Insetto Universo Junior.

INFORMAZIONI UTILI. Per informazioni consultare il sito www.entomodena.com o la pagina Facebook Entomodena. La prenotazione ai laboratori (giulio.galli1996@gmail.com) è obbligatoria per i gruppi e gradita per i singoli. I laboratori sono attivi il sabato dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 e la domenica dalle 10 alle 12 e sono consigliati per bambini dai 5 ai 10 anni. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • "Piccoli Tesori di Latta", inaugura nella Chiesa di San Carlo la mostra di giochi d'epoca

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Chiesa di San Carlo

I più visti

  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Piccoli Tesori di Latta", inaugura nella Chiesa di San Carlo la mostra di giochi d'epoca

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Chiesa di San Carlo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento