Trasparenze Stagione. “Esemplari Femminili” al Teatro dei Segni di Modena

Venerdì 29 marzo alle ore 21.00 presso il Teatro dei Segni di Modena (Via San Giovanni Bosco, 150) va in scena con lo spettacolo “Esemplari Femminili” di Fattoria Vittadini, nell’ambito di Trasparenze Stagione, la rassegna organizzata da Teatro dei Venti e ATER – Circuito Regionale Multidisciplinare, con il contributo del Quartiere 2 Comune di Modena e della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

Il lavoro porta in scena il risultato finale di un processo di ricerca comune sul tema della femminilità da parte di due coreografe e performer, l'italiana Francesca Penzo e l’israeliana Tamar Grosz. Tale processo si è interrogato su cosa significhi per due donne essere tali all'interno della società contemporanea. Attraverso la metafora documentaristica, due esemplari femminili si fanno osservare e svelano le dinamiche proprie di un mondo che abitano quotidianamente.

Con Francesca Penzo, Tamar Grosz e Rita Mazza; Concept e fotografia Francesca Penzo e Tamar Grosz; Musiche Clèment Destephen; Luci Giulia Pastore; Scene Eva Karduck; Costumi Gabriella Stangolini; Consulenza Artistica Matan Zamir; Voce Narrante Barbara Granato. Produzione di Fattoria Vittadini e START - Interno 5, grazie alla Coproduzione di Next / Regione Lombardia, con il sostegno del Ministero dei Beni Culturali e del Comune di Milano.

Ingresso 10 €; 5 € per gli under 25. Info e prenotazioni: biglietteria@trasparenzefestival.it; 345 6018277.

La loro è una dichiarazione di femminilità ed esistenza, una primavera annunciata nel loro essere donne. Dopo un inizio scanzonato ed esuberante, lo sguardo si fa più intimo e riflessivo, in una tensione fisica ed emotiva che atterra in un paesaggio onirico; permettendo di far riflettere sia il mondo femminile che quello maschile.

Il progetto ha visto la collaborazione di diversi artisti che hanno condiviso e contribuito alla visione femminile e femminista che lo caratterizza. Di particolare importanza la collaborazione con l’attrice segnante Rita Mazza, vero e proprio personaggio, che non solo ‘racconta’ quanto avviene in scena in LIS – Lingua dei Segni Italiana, rendendo dunque totalmente fruibile lo spettacolo ad un pubblico di sordi e udenti, ma diviene una terza interprete con un ruolo attivo e preciso che aggiunge significato allo spettacolo.

Info e prenotazioni 

345 6018277 - biglietteria@trasparenzefestival.it

Biglietteria attiva anche sul circuito LIVETICKET

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Il futuro del teatro europeo, dialogo a cinque voci con i direttori di alcuni dei teatri più importanti d'Europa

    • Gratis
    • 30 maggio 2020

I più visti

  • Una cena sospesi a 50 metri di altezza, "Dinner in the sky" arriva a Modena

    • dal 3 al 7 giugno 2020
    • Parco Novi Sad
  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento