A Carpi la Festa nazionale Anpi, dal 30 maggio al 2 giugno

    Si svolgerà a Carpi (MO) dal 30 maggio al 2 giugno p.v., sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, la quarta Festa nazionale dell'ANPI. E' il 70° anniversario della Liberazione e svolgere questa iniziativa in un luogo a brevissima distanza dal Campo di Fossoli, gestito dai fascisti e di "smistamento" per destinazioni terribili - i campi di sterminio della Germania - assume un significato particolarmente pregnante. Carpi costituirà, quindi, nel corso della Festa nazionale,

    una preziosa occasione di riflessione e di bilancio sullo stato di salute dell'antifascismo, in Italia e in Europa, e della democrazia, sua erede diretta. Con la voce consueta dell'ANPI: autonoma e intransigente sui principi che fondano la convivenza civile.

    Saranno quattro giorni ricchi di incontri, dibattiti, eventi musicali e teatrali da cui uscirà un quadro del Paese, almeno sui grandi temi del momento, nonché una rappresentazione significativa dello stato attuale della Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, come di recente dichiarato dal Presidente Nazionale Carlo Smuraglia: "Altro che invecchiare! L'ANPI ringiovanisce e affronta con grande impegno e baldanza il presente e il futuro, naturalmente non dimenticando mai i valori che nascono dalla Resistenza e dalla Costituzione". Tante le tematiche dei forum politico-culturali in programma: dal punto sul contrasto giuridico e politico ai neofascismi, alle modifiche della Costituzione, dal contributo del sud alla Liberazione, all'emancipazione femminile (dalla Resistenza ai giorni nostri), fino alla tavola rotonda sul "significato del 2 giugno oggi" che, introdotta e condotta dal giornalista e scrittore Gad Lerner, vedrà la partecipazione di Susanna Camusso, Segretario generale CGIL, Cecilia Strada, Presidente Emergency, Francesca Chiavacci, Presidente Nazionale ARCI. Le conclusioni saranno affidate al Presidente Carlo Smuraglia.

    Da ricordare anche la visita/conferenza al Campo di Fossoli ed un incontro tra i giovani e il Presidente Nazionale dell'ANPI. Per gli eventi di intrattenimento, lo spettacolo di Dario Vergassola, la rappresentazione di teatro-canzone "Aria di libertà" di e con Gian Piero Alloisio e il concerto del 1° giugno, condotto da Andrea Barbi, che vedrà come protagonisti Luca Barbarossa, Enrico Capuano e la Tammurriatarock, I Gang, Francesco Baccini, Alberto Bertoli, Francesco Grillenzoni.

    Il 31 maggio verrà inaugurata la mostra "Partigiani e fumetto" alla presenza tra gli altri del filosofo Giulio Giorello.

    La Festa è patrocinata da: Regione Emilia-Romagna, Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, Provincia di Modena, Città di Carpi, Comune di Campogalliano, Comune di Novi, Comune di Soliera. A lanciare l'iniziativa, la campagna #Sognaragazzo, resisti attraverso la quale, nelle giornate del 25 aprile, abbiamo intervistato tanti giovani per chiedere loro quale Paese sognano. Il risultato: una forte continuità coi sogni dei combattenti della libertà: pace, diritti, lavoro, antifascismo. L'Italia del