Frosini/Timpano al Teatro delle Passioni di Modena con "Gli sposi"

Sabato 1 e domenica 2 febbraio, il Teatro delle Passioni di Modena ospita Gli sposi, Romanian tragedy, lo spettacolo di Frosini/Timpano.
A partire dal testo di David Lescot, Elvira Frosini e Daniele Timpano - premio Rete Critica 2012 e Premio Nico Garrone 2013 per il progetto speciale Aldo morto 54 (54 giorni di repliche e di autoreclusione di Daniele Timpano in streaming in una cella ricostruita in teatro) – si confrontano con la storia di Nicolae Ceausescu ed Elena Petrescu, dittatori sanguinari della Romania.

Autori, registi e attori, Elvira Frosini e Daniele Timpano decostruiscono le narrazioni della Storia, analizzando la società a partire dall'immaginario e dalla coscienza contemporanei.

Gli sposi è la storia di un’ordinaria coppia al potere, Nicolae Ceausescu ed Elena Petrescu. Entrambi provengono dalla campagna e militano nel Partito Comunista. Niente sembra distinguerli dai loro compagni, tranne il fatto che sono meno dotati della media, creature senza smalto in un mondo senza orizzonte.

Dittatori capricciosi e sanguinari, questi Macbeth e Lady Macbeth della Romania hanno seminato la paura nel popolo rumeno per poi finire sommariamente giustiziati davanti alle telecamere, sotto gli occhi del mondo, il 25 dicembre 1989. Una tragedia romena.
«Sin dal 1989, anno della caduta dei Ceaucescu – commentano Elvira Frosini e Daniele Timpano – la narrazione che abbiamo sentito è stata quella di due dittatori comunisti che hanno messo in ginocchio il loro Paese per oltre vent'anni. Il testo di David Lescot parte da questa immagine sottolineando la mediocrità e l'assurdo, fino alla fine tragica ed ambigua: il processo sommario e la fucilazione in diretta TV. Una drammaturgia che lascia lo spazio per una lettura critica ulteriore: erano come ce li hanno raccontati? Che ne è stato del Comunismo? E qual è stato il destino della Romania? Abbiamo cercato di voler un po' di bene a questi personaggi, tiranni cinici ma anche pensionati teneri e indifesi, verso i quali non si potesse non provare una impossibile empatia. Abbiamo così cercato di disseminare piccole crepe critiche, che potessero innescare domande sulla narrazione monolitica dell'Occidente capitalista e trionfante e su noi, che oggi facciamo parte di essa.»

Stagione 2019/2020
Teatro delle Passioni
Viale Carlo Sigonio 382, Modena
1 e 2 febbraio
sabato ore 20.00
domenica ore 17.00

Gli sposi
Romanian tragedy

testo di David Lescot
traduzione di Attilio Scarpellini
regia e interpretazione Elvira Frosini e Daniele Timpano
disegno luci Omar Scala
scene e costumi Alessandro Ratti
collaborazione artistica Lorenzo Letizia
assistente alla regia Camilla Fraticelli
voce off Valerio Malorni
progetto grafico Valentina Pastorino
uno spettacolo di Frosini/Timpano
produzione Gli Scarti, Accademia degli Artefatti, Kataklisma Teatro
nell'ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe - Beyond Borders

Informazioni e prenotazioni Teatro delle Passioni:
Prezzi dei biglietti € 13 / 6,50
Biglietteria Teatro Storchi - Largo Garibaldi 15, Modena
Orari apertura al pubblico: martedì, venerdì e sabato ore 10 - 13 e dalle 16.30 -19 – mercoledì e giovedì ore 10-14
Biglietteria Teatro delle Passioni – Viale Carlo Sigonio 382, Modena
Aperta solo in concomitanza degli spettacoli programmati, da un’ora e mezza prima della rappresentazione.
biglietteria@emiliaromagnateatro.com | modena.emiliaromagnateatro.com | www.vivaticket.it

Biglietteria telefonica – tel. 059 2136021
Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari

I più visti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Requiem for Pompei", al Mata la mostra fotografica di Kenro Izu

    • dal 6 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Mata
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento