Soliera dice no al gioco d'azzardo con lo spettacolo "Gran Casinò. Storie di chi gioca sulla pelle degli altri"

Venerdì 7 dicembre, alle ore 21, al Nuovo Cinema Teatro Italia di via Garibaldi 80, a Soliera, va in scena “Gran Casinò. Storie di chi gioca sulla pelle degli altri”, uno spettacolo della compagnia teatrale Itineraria che affronta la questione del gioco d’azzardo patologico e mira ad aumentare la consapevolezza sui rischi della ludopatia.  

Insignito del primo premio Franco Enriquez 2016, lo spettacolo che vede sul palco l’attore Fabrizio De Giovanni sta percorrendo l’Italia in lungo e in largo allo scopo di dissuadere le persone dal giocare in modo compulsivo, dalle slot machine ai casinò, dalle lotterie ai gratta e vinci. Il gioco è una dipendenza simile alla tossicodipendenza, soprattutto quando si cominciano a vincere piccole somme. 

Un fenomeno, quello della ludopatia, che negli ultimi anni ha avuto una crescita inquietante, con inevitabili ripercussioni sociali: famiglie che si impoveriscono perché uno dei membri è vittima della dipendenza e non riesce a smettere, anziani che affidano alla dea sbadata i pochi soldi della loro pensione, adolescenti che emulano i più grandi. Ma dietro tutto questo c’è, come il titolo dello spettacolo teatrale denuncia, chi gioca sulla pelle degli altri, chi si arricchisce e specula sui sogni di ricchezza di una vita più confortevole. 

Quello interpretato da Fabrizio De Giovanni è teatro civile che si rivolge direttamente al pubblico nella speranza di svegliare le coscienze. L’attore argomenta, racconta, spiega circostanze, snocciola dati da far impallidire, spiazza con i suoi monologhi, fa i nomi, si serve di spezzoni di film. E denuncia le pubblicità di giochi online, divenuti una forma di persecuzione, presenti a tutte le ore su tutti i canali. Si parla di un fenomeno presente ovunque, “tanto nelle grandi città quanto nelle province. Assistiamo a una proliferazione dell’offerta del gioco d’azzardo legale, sostenuta da una promozione pubblicitaria sempre più massiccia e aggressiva”, argomenta De Giovanni. All’uscita dalla sala, il pubblico riceve delle cartelle “Gratta e NON vinci”.  

L’ingresso è gratuito. L’iniziativa fa parte del progetto Soliera Slot Free. 

________________________________________________________________________Francesco Rossetti - Ufficio stampa Comune di Soliera 

059.568557 - ufficiostampa@comune.soliera.mo.it 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Trasparenze Stagione, sette appuntamenti tra musica, teatro, circo contemporaneo, danza e progetti socio-culturali

    • dal 16 ottobre 2018 al 5 aprile 2019
    • Teatro dei segni
  • "Afghanistan: Enduring Freedom" al Teatro delle Passioni di Modena

    • dal 4 al 16 dicembre 2018
    • Teatro delle Passioni
  • "Uno nessuno centomila" il connubio Lo Verso-Pizzi approda a Modena

    • 17 dicembre 2018
    • Teatro Michelangelo

I più visti

  • "La cattedrale immaginata", un progetto di street art a Modena

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 31 dicembre 2018
    • Rosso Tiepido
  • Corso teorico-pratico: Psicologia dell’autoconoscenza, meditazione, antropologia

    • Gratis
    • dal 20 settembre al 20 dicembre 2018
    • Centro Studi dell'Autoconoscenza
  • A settembre riprendono le visite guidate di Free Walking Tour

    • dal 9 settembre al 13 dicembre 2018
    • Centro Storico
  • "Meravigliose avventure". I viaggi tra il 1.400 e il 1.800 alla Galleria Estense

    • dal 21 settembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Galleria Estense
Torna su
ModenaToday è in caricamento