"Intimità", tragicomiche relazioni sentimentali in scena a San Felice

Il 12 ottobre a San Felice sul Panaro alle ore 21.00, si terrà presso l'Auditorium della Biblioteca Comunale "Intimità", lo spettacolo che porta in scena tragicomiche relazioni.

Spesso, nelle relazioni che si avvicendano nelle vite dei protagonisti della ‘modernità liquida’, i protagonisti hanno la tendenza a ripetere, con persone diverse, i medesimi schemi di comportamento. Storie d’amore che non riescono a durare nel tempo, coppie in cui uno dei due partner annulla se stesso per corrispondere ai desideri dell’altro, alle sue aspettative o, più di frequente, a quelle che lui ritiene siano le aspettative dell’altro. Coppie in cui il sesso è l’unico collante o da cui il sesso è scomparso, pallido ricordo di altri periodi. Queste e altre le idiosincrasie che saranno portate in scena sabato 12 ottobre alle ore 21:00, sul palco dell’Auditorium della Biblioteca Comunale di San Felice sul Panaro, da Andrea Bellacicco, Eleonora Panizzo, Lorenzo Maragoni, i tre protagonisti di Intimità, coprodotto dalla compagnia AmorVacui e da La Piccionaia, Teatro Stabile del Veneto, in collaborazione con Armunia - Festival Inequilibrio, e primo degli spettacoli teatrali proposti quest’anno da TiPì – Stagione di Teatro Partecipato.

I tre attori, che hanno anche scritto la drammaturgia insieme ad Andrea Tonin e Michele Ruol, parleranno, in modo a un tempo pubblico e privato, delle loro, e nostre, relazioni. La scena, spoglia, nera, priva di qualsiasi allestimento, ospita, nei quattro atti in cui si sviluppa lo spettacolo, i dialoghi di tre ragazzi nelle varie fasi della vita. Attraverso un linguaggio essenziale, gli attori confidano i propri sogni e difficoltà sentimentali. In piedi, quasi nudi, di una nudità fisica ma soprattutto mentale, come quella che ci può essere tra paziente e psicologo, dove l’uno parla e l’altro ascolta.

Lo spettacolo, a ingresso gratuito, è fruibile e divertente, gioca sull’effetto comico proiettato sulla platea, una platea che è però allo stesso tempo anche portata a ragionare e, talvolta, ad anticipare le conclusioni, riconoscendosi in storie comuni, con un’ironia che gioca proprio sulla previsione del pubblico di come andrà a finire la storia narrata. Intimità è stato scelto dagli stessi spettatori della Bassa modenese che, durante la scorsa stagione di TiPì, hanno partecipano al progetto Italia dei Visionari, creato dal Kilowatt Festival di Sansepolcro, venendo chiamati a scegliere uno degli spettacoli che avrebbero composto la stagione 2019, selezionandolo da una lista di ben 182 pièce. 

Il prossimo spettacolo in cartellone sarà Io ti cielo – Frida Khalo, domenica 27 ottobre alle ore 18:00 a Concordia sulla Secchia.

Per informazioni, prenotazioni e iscrizioni inviare una mail a progetto.tp@gmail.com, telefonare al numero 347.2306264 o consultare la pagina Facebook TiPì – Stagione di Teatro Partecipato.

 
 
 
 
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • "Requiem for Pompei", al Mata la mostra fotografica di Kenro Izu

    • dal 6 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Mata
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • "Bici davvero!", al Museo della Figurina di Modena una mostra dedicata al "cavallo d'acciaio"

    • dal 11 ottobre 2019 al 13 aprile 2020
    • Museo della Figurina
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento