Juan Eugenio Ochoa con "Trasparenze d'immagine" al CRAC

Ultimo appuntamento di CRAC del 2019, che ci accompagnerà fino al 2020, con l’evanescente mostra “Trasparenze d'immagine” dedicata al colombiano Juan Eugenio Ochoa, attualmente uno tra i più premiati ed apprezzati artisti internazionali, fautore di una pittura-soglia tra figurazione e nuova scuola analitica. Ritratti che nella loro familiarità alludono alla stratificazione della memoria, alla sfuggevolezza del ricordo, ed all'immagine come oggetto autologo fortemente improntato di implicazioni visivo- percettive.

Promossa dal Comune di Castelnuovo Rangone e dall'assessora alla cultura Sofia Baldazzini, la mostra è a cura di Alessandro Mescoli con la collaborazione della galleria Castelnegrino Arte di Lorenzo Cereda.

La mostra sarà visitabile sempre senza limiti di orario, da sabato 7 dicembre fino a Domenica 26 Gennaio 2020, con finissage alle ore 17 , alla presenza dell'artista, in occasione del Giorno della Memoria 2020.

Juan Eugenio Ochoa (Colombia, 1983) si è laureato in Medicina nel 2007 e ha conseguito il dottorato in Ricerca Cardiovascolare all'Università Milano-Bicocca. Nel 2013 si la laurea in Pittura all'Accademia di Belle Arti di Brera con una tesi di laurea dal titolo"Pittura analitica in Italia e in Europa". Ha partecipato a numerose mostre personali e collettive in Italia e all'estero. E’ vincitore e finalista di importanti concorsi d’arte nazionali ed internazionali. Nel 2019 è stato invitato ad esporre all'imponente collettiva " NELLA MENTE DI CHI GUARDA ", all'interno della chiesa di S.G.Battista di Modena che custodisce il compianto su Cristo morto del Mazzoni, evento ufficiale di Festival Filosofia sulla persona.
Alessandro Mescoli

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • "Requiem for Pompei", al Mata la mostra fotografica di Kenro Izu

    • dal 6 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Mata
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca

I più visti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • "Requiem for Pompei", al Mata la mostra fotografica di Kenro Izu

    • dal 6 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Mata
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • "Bici davvero!", al Museo della Figurina di Modena una mostra dedicata al "cavallo d'acciaio"

    • dal 11 ottobre 2019 al 13 aprile 2020
    • Museo della Figurina
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento