Rosso, oro e argento: al mercato straordinario si respira atmosfera natalizia

8 dicembre: per chi ama la tradizione è questa la giornata in cui la famiglia si riunisce e decora l’albero di Natale con luci, palline, fiocchi, ghirlande e sistema casette, personaggi e animaletti nel presepe, creando composizioni il più possibile realistiche, con il muschio ai margini delle stradine, il laghetto ghiacciato e le montagne imbiancate.

Di tradizione in tradizione in questa giornata, che cade nella seconda domenica d’avvento, torna anche l’appuntamento, fino alle 14, con i banchi del mercato straordinario, che da anni anima l’anello del parco Novi Sad proponendo prodotti di qualità e idee regalo proprio per tutti, sia per chi scrive ancora la letterina a Babbo Natale sia per chi deve vestire, di nascosto e a volte suo malgrado, quei panni rossi e bianchi e nascondere i regali fino alla notte tra il 24 ed il 25 dicembre.

Accanto ad abbigliamento e accessori, articoli per il bricolage e prodotti enogastronomici, sarà possibile trovare l’accessorio più adatto per completare la casa delle feste, l’addobbo per l’albero, la statuina per il presepe, le sorprese da impacchettare e, perché no, da regalarsi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mercatini, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Piccoli Tesori di Latta", inaugura nella Chiesa di San Carlo la mostra di giochi d'epoca

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Chiesa di San Carlo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento