Festival blues e tributo a Lucio Battisti nel week end del Milklybar

Sono due nomi importanti del panorama musicale emiliano romagnolo caratterizzano il week end musicale del Millybar, al Parco Enzo Ferrari.

JOHNNY LA ROSA MEETS KGB è il gruppo protagonista della quinta serata del Modena Blues Festival, la rassegna giunta alla quarta edizione grazie alla organizzazione e ideazione di Emilio Teglio e della associazione L’APE e alla direzione artistica di Francesco Coppola.  La Rosa garantisce da sempre un'esplosione blues rock soul funk. Attivo dal 2005, questo power trio è composto da musicisti noti e affermati, con importanti collaborazioni alle spalle. Tre album di cover e di brani originali all'attivo, frutto dell'estro di Johnny. Voce calda e possente, artista fantasioso e versatile, un istrione da palcoscenico, conosciuto ovunque per i suoi concerti entusiasmanti e per la passione che trasmette. Johnny La Rosa: Voce, Chitarra. Stefano Kappa: Basso. Gigi Bertolini: Batteria.

Prima del concerto, alle ore 20,30 ultima lezione sul blues fra il serio e il faceto di Stefano Piccagliani in arte Picca. A fine serata Buonanotte in Blues, proiezione del film Godfather and Sons prodotto da Martin Scorsese. Per tutta la serata, dalle 19, nei pressi del Millybar il “Little Market” mercatino vintage e dell’artigianato artistico.

Anche sabato grandi protagonisti molto conosciuti nel territorio modenese. Con lo show Mi ritorni in mente Lucio.... sbarcano al Millybar i notissimi FIGLI DEI FIORI DI PESCO di Gillo Colonna. Nell’estate del 1970 Lucio Battisti fece l’unico tour dal vivo della sua vita: accompagnato dalla Formula 3 si esibì per sole dieci serate che ancora oggi i pochi fortunati spettatori di allora rimpiangono. I Figli dei fiori di pesco omaggiano la musica di quel periodo, dove il “nostro caro angelo” mostrò il suo lato più rock e blues. Tutte le “emozioni” di Battisti & Mogol eseguite con passione e divertimento da: batteria Gianluca "Pan" Panella, basso Davide "Canna" Canalini, chitarra elettrica Carletto "Pensiero" Moretti, tastiere Davide Fregni, voce e chitarra acustica Angelo "Giglio" Colonna.

Domenica 9 luglio alle 21,30 Cinema Park, il cinema sotto le stelle propone Ritorno al Futuro, di Robert Zemekis prodotto da Steven Spielberg

Per quanto concerne i menù, al venerdì con il blues “Porco al Parco”, la grigliata di maiale (prenotazione consigliata) mentre alla domenica, dalle 12 alle 22, borlenghi e crescentine montanare.

Info e prenotazioni: 3277646127

Il programma è a cura dell’associazione L’Ape con patrocinio del Comune di Modena e del Quartiere 4, il sostegno di Conad Giardino, Hera, e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Il Modena Blues Festival gode del patrocinio e del contributo della Regione Emilia-Romagna

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Psicologia tibetana, meditazione, intelligenza emozionale: Conferenze e Workshop Gratuito

    • Gratis
    • dal 16 ottobre 2019 al 22 gennaio 2020
    • CEA
  • "Il Presepe del vicino", compie dieci anni la mostra di presepi e diorami di Modena

    • Gratis
    • dal 8 dicembre 2019 al 19 gennaio 2020
    • Il Presepe del Vicino
  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento