Modena Folk Fest, girandola di giovani artisti all'OFF

La comunità di artisti, giornalisti, produttori e musicisti del ROMA FOLK FEST, il coraggioso e contagioso festival capitolino dedicato alle tante ibridazioni di questo universo musicale, si mette in viaggio per l'Italia e L'Europa e diventa FOLK FEST ON TOUR. L'idea è semplice quanto efficace: creare un ponte tra le diverse realtà folk sparse sul territorio e la comunità itinerante del ROMA FOLK FEST; generare, a seconda delle specificità del luogo in cui il festival verrà ospitato, uno show unico figlio tanto dello spirito della session, quanto del senso di "legame" e "contaminazione" che rimanda ai meravigliosi festival del passato, dagli anni sessanta fino agli esperimenti freak dei novanta. 

La diretta radio - in live streaming sul sito di THE ROOST - condotta dal giornalista, dj ed esploratore radiofonico Valerio Mirabella che farà da filo conduttore del FOLK FEST con interviste e curiosità direttamente dal palco. Il contest on line, in cui il pubblico dei social potrà votare e di conseguenza scegliere l'artista esordiente o emergente che aprirà l'edizione in questione del FOLK FEST. La scelta di affiancare alle fondamenta sonore del ROMA FOLK FEST - composte da LEO PARI, VINCENT BUTTER, NEMO (progetto solista di Riccardo Bertini, voce e chitarra dei MAMMOOTH) e UNA - gli artisti della città o del territorio in cui si svolgerà l'edizione del FOLK FEST.

La parola FOLK è sinonimo di  "gente", "persone". Ha contemporaneamente qualcosa di classico al suo interno e qualcosa di estremamente futuribile. Aldilà del significato "secolarizzato" del termine il focus sarà sulle deviazioni meticce, sui sincretismi che questo genere ha prodotto nei testi, nella musica e nelle diverse storie che ogni singolo artista vorrà regalarci sul palco, che venga dalla provincia o dalla city, che sia sporco di elettronica o mescolato al rock.  

L'edizione modenese del FOLK FEST vedrà alternarsi, sul palco dello OFF (Via Morandi, 71 – Lat. Via Divisione Acqui) DISCOVERLAND (Roberto Angelini / Pier Cortese), UNA, LEO PARI, VINCENT BUTTER,  NEMO (Riccardo Bertini dei MAMMOOTH) & ANDREA DI CESARE. Tra un’esibizione e l’altra, inoltre, ci saranno gli showcase di Setti, Pip Carter Lighter Maker e Baseball Gregg, artisti provenienti dal roster dell’etichetta modenese La Barberia Records. Due dj set attraverseranno lo spazio-tempo musicale. Da un lato le ricercate selezioni del songwriter Persian Pelican, dall'altro i groove polverosi miscelati con i "wonderful world beats" di ELVIS DELMAR.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “Vita dei grandi nella musica”: quattro appuntamenti per conoscere la musica classica

    • dal 27 gennaio al 6 aprile 2020
    • Centro 'Via Vittorio Veneto’

I più visti

  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Piccoli Tesori di Latta", inaugura nella Chiesa di San Carlo la mostra di giochi d'epoca

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Chiesa di San Carlo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento