Mostra “Tamara de Lempicka”: bellezza, eleganza, seduzione, mondanità

A Tamara de Lempicka è dedicata la terza mostra - concorso che si terrà al Club la Meridiana dal 11 Luglio 2015 al 23 Agosto 2015. L'esposizione organizzata dal Centro di Formazione artistica L'Atelier curata da Mara Calzolari propone 27 copie d'autore dei quadri più famosi della nota pittrice polacca. Le opere sono dipinte ad olio nel formato originale dagli allievi di Atelier formazione.

La tecnica a sfumo con effetti di trasparenza insegnata da Daniele Poltronieri rispetta lo stile e la metodologia utilizzata. Tra le opere esposte: autoritratto in Bugatti verde, Ritratto di Madame Boucard, Ritratto Duchessa Della Salle, Adamo ed Eva, Ragazza coi guanti, Andromeda, Nudo ed edifici, Ritratto di Marjorie Ferry, Rafaela, Dama in blu con chitarra, ecc.

Elenco degli artisti partecipanti: Rossana Baraldi, Rocco Bertesi, Nataly Bobak, Milvia Borella, Mara Calzolari, Monica Cavani, Maria Cristina Grillini, Brunella Federzoni, Heron Hernandez, Paola Morandi, Marco Lanzoni, Mara Lei, Valeria Pellegrini, Michela Rebecchi, Antonella Rossi, Alessandro Tacconi, Eleonora Trota, Daniele Poltronieri.

Le opere verranno giudicate da una giuria di esperti, valutate in base alla fedeltà con l'originale e premiate lunedì 11 Luglio alle ore 18,30
Questa mostra dimostra che tutti possono imparare a disegnare e a dipingere, purché imparino a far emergere la capacità di "vedere artisticamente", ossia di percepire la realtà non secondo gli schemi precostituiti della mente razionale che è gestita dall'emisfero sinistro del cervello, attraverso lo sviluppo della creatività cui presiede l'emisfero destro. I corsi proposti da Atelier insegnano con una serie di esercizi e strategie a "ingannare" l'emisfero sinistro, tendenzialmente dominante, e permettere a quello destro di "dirigere le operazioni", prendere il comando e finalmente "vedere".
Gli allievi potranno così entrare in contatto con il proprio potenziale creativo e con le innate doti artistiche possedute, acquisendo maggiore fiducia in se stessi e nella propria capacità espressiva.

Tamara de Lempicka
Artista trasgressiva, che amava andare controcorrente, eppure al contempo appassionata di arte antica, in particolare quella devozionale. Tamara de Lempicka ha rivoluzionato il mondo dell'arte femminile sin dai primi decenni del Novecento.
E l'alone di mistero che circonda la sua vita privata, a partire dall'incertezza sulla data e sul luogo di nascita orchestrata a dovere dall'artista stessa, definisce il personaggio e attira ancor più l'attenzione su Tamara Gurnick-Gorzka, figlia di una polacca e di un ebreo russo, nata intorno al 1898. Due matrimoni alle spalle, una figlia e molti amanti, una bisessualità dichiarata, una frequentazione costante dei salotti buoni e una vita spesa in feste grandiose fino a dilapidare le sue fortune, fanno della pittrice un esempio precoce di emancipazione femminile e il simbolo di una nuova modernità.
Una donna che piace alle donne. Libera, viaggiatrice, alla moda, progressista, eccentrica, elegante e trasgressiva, simbolo di un'epoca e protagonista indiscussa di un movimento, quello dell'Art Déco. È Tamara de Lempicka, omaggiata a Torino con una mostra a Palazzo Chiablese fino al 30 agosto 2015. Adorata e imitata da Madonna che è divenuta una delle sue principali collezioniste insieme all'attore Jack Nicholson e alla cantante Barbra Streisand.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 March al 30 June 2020
    • Teatro Anatomico
  • "Requiem for Pompei", al Mata la mostra fotografica di Kenro Izu

    • dal 6 December 2019 al 13 April 2020
    • Mata
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 December 2019 al 6 June 2020
    • Galleria Bper Banca

I più visti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Requiem for Pompei", al Mata la mostra fotografica di Kenro Izu

    • dal 6 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Mata
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento