"Pavarotti visto da vicino", i ricordi e gli aneddoti di Leone Magiera

Il celebre pianista e direttore d’orchestra Leone Magiera, modenese e scopritore di nuovi talenti del canto, racconta dell’eccezionale sodalizio artistico e umano che ha unito il Maestro e Luciano Pavarotti. Una serata dedicata ai ricordi a volte inediti, agli episodi più importanti e divertenti di una lunga amicizia, feconda di successi. Dagli esordi di carriera ai trionfi su scala planetaria, dai retroscena più sorprendenti alle ultime confidenze poco prima della morte: il ritratto più intimo e inedito di Big Luciano. Un racconto in cui le memorie personali si intrecciano con quelle di Luciano Pavarotti. Racconti e testimonianze filmate di due grandi Artisti Modenesi.
Entrata libera
Per chi vuole segue cena su prenotazione al numero 3472911600

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • 75° Giornata della Memoria: ecco tutti gli appuntamenti a Sassuolo

    • dal 25 gennaio al 3 febbraio 2020
  • Spiritualità e materialismo, un ciclo di incontri a cura dell'Associazione Culturale Modenese Porta Saragozza

    • Gratis
    • dal 6 novembre 2019 al 5 febbraio 2020
    • Circolo degli Artisti
  • Giorno della Memoria: pranzo, reading e film a Maranello

    • Gratis
    • dal 26 al 31 gennaio 2020

I più visti

  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Piccoli Tesori di Latta", inaugura nella Chiesa di San Carlo la mostra di giochi d'epoca

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Chiesa di San Carlo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento