"Pazzi per il Volley". In piazza Roma una partita di 100 vs 100

Offrire agli studenti e alle studentesse di due comunità in Etiopia la possibilità di giocare e fare sport insieme attraverso la costruzione di campi da pallavolo e campi sportivi e la formazione di allenatori. E allo stesso tempo, realizzare iniziative educativo-formative con gli studenti e i giovani sportivi nei territori di Modena e di Parma. È l’obiettivo di “Oltre la rete”, il progetto educativo sportivo di cooperazione internazionale che Moxa-Modena per gli altri onlus e Scuola di pallavolo Anderlini hanno promosso in partnership con Parma per gli altri e con il patrocinio del Comune di Modena e il contributo di Fondazione Cassa di risparmio di Modena.

“Abbiamo condiviso da subito il progetto nel suo complesso – ha affermato l’assessore Guerzoni – perché è un bell’esempio di quello che si può fare attraverso lo sport: la possibilità di giocare a pallavolo significa anche emancipazione e crescita”. Stefania Vecchi, di Moxa, ha sottolineato che il progetto serve: "Soprattutto a far crescere chi andrà in Etiopia come volontario per portare una possibilità di trascorrere del tempo gioiosamente” e Rodolfo Giovenzana, Pallavolo Anderlini, ha aggiunto che “il sogno è portare in Africa un gruppo dei nostri ragazzi perché sappiamo che quello che daremo ci tornerà amplificato”.

Il progetto prende il via a Modena sabato 21 ottobre con “Pazzi x il volley”, una grande partita di pallavolo cento contro cento che si disputerà su un campo gigante allestito in piazza Roma. La partita, che coinvolgerà in una grande festa sportiva pallavolisti, amanti del volley e tutti coloro che avranno voglia di partecipare (iscrivendosi sul sito www.oltrelarete.com), comincerà alle 17 e sarà condotta e commentata da Antoine. L’evento sarà l’occasione per presentare l’intero progetto “Oltre la rete” che prevede anche un’azione locale, intitolata “2 scarpe x 4 piedi”: una raccolta di materiali e attrezzature sportive (scarpe, magliette, ma anche palloni o reti) usati e nuovi, da donare ai giovani studenti etiopi coinvolti nel progetto. Partner attivi della raccolta sono anche Fipav Modena e Csi Modena. I punti di raccolta sono il Palanderlini, in via Marchi 106; la Polisportiva Modena est in via Indipendenza 25 e la sede del Csi in via del Caravaggio 71.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sport, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il Carnevale vien di notte, a Formigine i carri sfilano (anche) al calar del sole

    • da domani
    • Gratis
    • dal 20 al 25 febbraio 2020
    • Centro Storico
  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "9 Gennaio 1950- 9 Gennaio 2020: la memoria della città", in mostra ad AGO

    • dal 9 gennaio al 8 marzo 2020
    • AGO Modena Fabbriche Culturali
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento